A- A+
Cronache
Rimini, accoltellò 6 persone: assolto perché schizofrenico

Rimini è stato assolto perchè schizofrenico Somale Duula, il ragazzo somalo che accoltellò sei persone nel settembre del 2021

Il 27enne Somale Duula che l'11 settembre 2021 accoltellò sei persone a Rimini, tra cui un bambino di cinque anni, oggi 13 dicembre, è stato assolto nel processo a suo carico, presso il tribunale romagnolo poichè incapace di intendere e di volere.

Allo stesso tempo, il gup Raffaella Ceccarelli, alla luce della perizia psichiatrica, ha disposto per lui la permanenza per i prossimi otto anni in una residenza sanitaria idonea. L'uomo è risultato affetto da una schizofrenia paranoide, patologia che potrebbe portarlo a compiere nuovamente gli stessi gesti.

Quel pomeriggio dell'11 settembre 2021, Somale Duula era stato trovato senza biglietto sul bus della linea 11 e al controllo del personale di servizio era andato in escandescenze prendendosela a caso coi passanti. Il piccolo ha riportato lesioni permanenti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
assoltoriminischizofrenico
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove





motori
Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.