A- A+
Cronache

Si è costituito il conducente dell'auto pirata che ha investito il bimbo di sei mesi a Rimini e poi è scappato. Si tratta di uno studente 22enne incensurato di Sant'Arcangelo di Romagna denunciato per omissione di soccorso e lesioni personali. Il giovane si è presentato nella caserma dei carabinieri, accompagnato dai genitori, ammettendo le sue responsabilità e spiegando di essere stato colto dal panico così da non fermarsi per prestare aiuto.

IL FATTO - Un pirata della strada ha investito un bimbo di sei mesi nel passeggino, ferendolo gravemente, e poi è fuggito . E' successoa Rimini, sulla trafficatissima via Emilia, davanti alla chiesa di Santa Giustina. Erano le 21.25 e la mamma col passeggino stava attraversando la trafficatissima via Emilia per raggiungere la chiesa quando e' arrivata a velocita' una Fiat di colore bianco. L'auto ha preso in pieno il passeggino sbalzandolo e trascinandolo per alcuni metri e poi e' scappata.

Il passeggino con il bimbo, stando alle testimonianze, e' stato preso in pieno, e risulta infatti danneggiato e senza una ruota. L'ambulanza inviata sul posto ha trasportato il piccolo all'ospedale con un codice 3, prognosi riservata. Il bimbo, quando e' arrivato in Pronto soccorso, respirava e i sanitari sperano per il meglio. Sulla dinamica, ancora tutta da chiarire, stanno lavorando gli agenti della polizia municipale di Rimini.

E' il terzo pirata della strada a Rimini, in pochi giorni, da quando il 14 giugno scorso, un neopatentato di 21 anni ha travolto due turiste russe, uccidendone una poi dandosi alla fuga. Mercoledi' scorso un'auto ha investito un ciclista e poi e' fuggita.

SI COSTITUISCE IL CONDUCENTE - Si e' costituito il conducente dell'auto pirata che ha investito il bimbo di sei mesi a Rimini e poi e' scappato. Si tratta di uno studente 22enne incensurato di Sant'Arcangelo di Romagna denunciato per omissione di soccorso e lesioni personali. Il giovane, nella notte, si e' presentato nella caserma dei carabinieri, accompagnato dai genitori, ammettendo le sue responsabilita' e spiegando di essere stato colto dal panico cosi' da non fermarsi per prestare aiuto.

Tags:
auto piratariminipasseggino
in evidenza
Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality

"Ci sarà anche Maxi Lopez"

Wanda Nara-Icardi di nuovo insieme... in un reality


in vetrina
Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra

Finanza agevolata e promozioni, Simest supporta le imprese colpite dalla guerra





motori
Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Renault Arkana: si conferma un pilastro della Renaulution

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.