A- A+
Cronache

 

scuole ripartizione fondi

Siamo lì, seduti nelle nostre sedie nell’aula preposta, per la “formazione sulla sicurezza”. Bene. Sappiamo, difatti, che il d.lgs. n. 81/2008 (tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro), ha introdotto una novità rispetto al d.lgs. 626/94: la partecipazione obbligatoria da parte dei lavoratori alla formazione sulla “Sicurezza” organizzata dal datore di lavoro. Sia mai volessimo mancare! D’altra parte sappiamo che “Il Dirigente Scolastico, nel caso specifico, che non abbia ottemperato alla predetta disposizione è punito: -“e) con l'arresto da quattro a otto mesi o con l'ammenda da 2.000 a 4.000 euro”(art. 55, c. 4, lett. e).”- Intanto nelle scuole italiane, specialmente al Sud, serpeggia lo scontento giacchè, per quanto si parli di rischi e di sicurezza, per adesso, oltre al parlare, è stato fatto poco o nulla. Vero è che: -“…

Tra le diverse misure inserite all’interno del Decreto del Fare, vi è quella che mira alla riqualificazione e al rilancio del settore infrastrutture. Il titolo dell’articolo 18 del suddetto decreto è difatti nominato “Sblocca cantieri, manutenzione reti e territorio e fondo piccoli Comuni”. provvedimento si concretano in questi termini: “attuare misure urgenti in materia di riqualificazione e di messa in sicurezza delle istituzioni scolastiche statali, con particolare riferimento a quelle in cui è stata censita la presenza di amianto”. Malgrado ciò non ci sentiamo poi tanto tranquilli sulla possibilità che tali misure possano considerarsi risolutive, visto che (Dati Miur), il 75% degli edifici scolastici ha più di 50 anni ed ogni anno l'INAIL registra oltre 85mila infortuni tra le aule. 3 Stupirci delle scuole a “rischio chiusura”? Non possiamo: io, ad esempio, ho lavorato in un Edificio scolastico in cui, il primo anno, non sapevamo dove mettere i nuovi allievi. Poi si sono viepiù evidenziate le solite dolenti note: aule dissestate, macchie d’acqua, soffitti con gli intonaci sempre più fradici. Alla fine “ci si sono messi anche gli alberi attorno alla scuola”: uno è caduto sull’edificio della palestra (fuori orario scolastico, per fortuna), e ci hanno sloggiati. Recuperato un edificio posto in zona vicina, sono nati altri problemi per l’uscita di sicurezza sulla strada principale, per il posto (che non piaceva ai genitori), per mancati accomodamenti tra Provincia e Comune.
 

Tags:
scuolapericolicorsi
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.