A- A+
Cronache

L'ex ministro Claudio Scajola del Pdl e' stato indagato dal sostituto procuratore Alessandro Boglilo, di Imperia, con le accuse di abusi edilizi e finanziamento illecito ai partiti. L'inchiesta riguarda alcune opere di ristrutturazione di Villa Giuseppina, detta 'Ninina', appartenente ai genitori della moglie dell'onorevole. Nel mirino non ci sarebbe solo la regolare esecuzioni di alcune opere.

Perquisizioni sono state eseguite oggi dalla Polizia Postale e dalla Polizia Municipale di Imperia, prima nello studio di Scajola, di via Matteotti; poi a Villa Giuseppina, dove gli inquirenti si sono a lungo trattenuti. "Siamo arrivati all'apice di una violenza che sembra non volersi placare ne' arrendere - ha affermato Scajola - fino a quando qualcuno non riuscira' a sostenere qualcosa contro di me, magari, provo a indovinare, prima delle prossime elezioni". Imperia, infatti, si prepara al voto. Il 26 e 27 maggio i cittadini saranno chiamati alle urne per il rinnovo del Consiglio comunale.

Tags:
scajolaabusi edilizi
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.