A- A+
Cronache

E' sconcertante e allo stesso tempo deprimente leggere la notizia che un ragazzo di 15 anni riesce a brevettare un test per scoprire celermente lo sviluppo del tumore al pancreas una delle neoplasie più letali. La cosa sconcertante è che è un test semplice non invasivo e che costa solo 3 centesimi di dollaro contro gli 800 del precedente test delle case farmaceutiche.

Lo sconcerto è data dal fatto che ben 199 ricercatori a cui il brevetto fu inviato dal novello "Einstein " non lo ritennero efficace. Solo uno capì l'importanza e la validità della scoperta e approfondì la scoperta. Ecco un lampante esempio di come siano potenti le case farmaceutiche e del motivo per cui a molte letali malattie non si riesca a trovare un farmaco efficace e poco costoso. E sì, il test di questo quindicenne costa 3 centesimi, quello delle case farmaceutiche 800 dollari ed è meno preciso di quello del "novello" Einstein. E questo per me è solo la punta dell'iceberg, chissà quante scoperte rivoluzionarie in campo medico sono state boicottate per ragioni economiche.

Massimo Puricelli
Legnano (Milano)

Tags:
scopertagiovanepancreas
in evidenza
Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social

Le foto da urlo della fidanzata di Greg Paltrinieri

Rossella Fiamingo, regina della scherma e star social


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile





motori
DS Automobiles svela la nuova DS3

DS Automobiles svela la nuova DS3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.