A- A+
Cronache

I bambini che sono figli di fumatori hanno una probabilita' due volte maggiore degli altri di iniziare a fumare durante l'adolescenza. Lo afferma uno studio della Purdue University pubblicato dalla rivista 'Pediatrics', il piu' grande mai fatto su questo argomento.

Lo studio si basa su 23 anni di dati di un gruppo di 214 persone seguite dal 1988, quando erano all'ultimo anno delle superiori, per capire come le loro abitudini da adolescenti avrebbero influenzato quelle dei figli. Nel 2011 sono stati studiati 314 bambini di almeno 11 anni figli di elementi del gruppo. Il 16 per cento dei figli di fumatori a sua volta aveva gia' provato le sigarette, mentre tra i figli di non fumatori il tasso si e' ridotto all'8 per cento. "I tassi di fumatori tra gli adolescenti stanno migliorando negli ultimi anni - scrivono gli autori - ma solo tra i figli dei non fumatori".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
figlifumogenitori
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.