A- A+
Cronache
Stadi, da ottobre capienza al 25%. Mascherina obbligatoria e niente striscioni
Foto LaPresse

Stadi, da ottobre capienza al 25%. Mascherina obbligatoria e niente striscioni

L'emergenza Coronavirus in Italia continua, ma da governo e regioni dopo il via libera alla riapertura delle scuole è arrivato anche l'ok per aumentare il numero dei tifosi presenti allo stadio. Dal primo weekend di ottobre - si legge sulla Stampa - il numero consentito passerà dagli attuali 1000 al 25% del totale. Provvedimento che il governo intende prorogare - con le nuove disposizioni - con qualche giorno di anticipo per far tornare i tifosi a sostenere le proprie squadre per la terza di campionato.

Il tifo dell’era Covid sarà pero meno rumoroso e colorato. Prima di tutto «durante tutta la permanenza nell’impianto gli spettatori bisognerà indossare la mascherina», senza fare eccezioni nemmeno per i bambini, recita il testo messo a punto dalle Regioni e fatto proprio dal governo dopo il vertice tra il ministro della Salute, Roberto Speranza e quello dello Sport, Vincenzo Spadafora. Poi «sarà vietato introdurre all’interno dell’impianto striscioni, bandiere e altro materiale. I posti a sedere dovranno essere assegnati in modo da garantire il distanziamento interpersonale, sia laterale che frontale di almeno un metro da testa a testa».

Loading...
Commenti
    Tags:
    stadicapienza stadistadi coronavirustifosi stadiomascherina stadiostriscioni stadio
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault Twingo Electric, una ricarica basta per una settimana

    Renault Twingo Electric, una ricarica basta per una settimana


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.