A- A+
Cronache
Stato-mafia, Pm chiede sentire altri 2 pentiti e deposita verbali

Il Pm Nino Di Matteo ha comunicato durante l'udienza del processo per la trattativa Stato-mafia il deposito degli atti di interrogatorio dei collaboratori di giustizia Rosario Naimo (ascoltato il 2 dicembre 2013, il 27 gennaio e il 6 febbraio 2014) e Fabio Tranchina  (sentito il 15 febbraio 2014) e ha chiesto di citarli a deporre.

Tranchina dovrebbe riferire sui suoi rapporti con i fratelli Giuseppe e Filippo Graviano tra il 1991 e il 27 gennaio 1994 (data di arresto dei due boss di Bracaccio) e sulle confidenze "ricevute da Naimo da parte di Giuseppe Graviano -ha detto il Pm- in occasione dell'arresto di Riina, in proposito di precisi impegni gia' presi dell'organizzazione mafiosa. E di rassicurazioni e garanzie gia' ottenute anche il relazione alla modifica di parte della legislazione antimafia".

Naimo dovrebbe parlare invece "sulla frequenza e intensita' dei rapporti con alcuni degli odierni imputati, in particolare con Salvatore Riina e Antonino Cina' nel corso del 1992. E piu' nello specifico -ha aggiunto Di Matteo- sulle confidenze e le preoccupazioni esternate da Cina' nel periodo intercorso tra la strage di Capaci e quella di via D'Amelio a causa della gravita' e delicatezza dei compiti affidatigli in quel periodo dai vertici di cosa nostra". La Corte d'assise, presieduta da Alfredo Montalto, si e' riservata di decidere.

Tags:
stato-mafiapentititrattativa
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.