A- A+
Cronache
Strage di migranti, la Guardia costiera riceve l'allarme ma non interviene

Strage di migranti, il pescatore che ha visto tutto. Aperta un'inchiesta

Continuano senza sosta le ricerche a largo delle coste crotonesi, mancano all'appello almeno 30 persone vittime della distruzione della barca su cui viaggiavano per raggiungere l'Italia. Il bilancio è tragico: 63 morti accertati, di cui 20 bambini o ragazzini. Ma mentre si cercano altri migranti, scoppia la polemica intorno al governo. La segnalazione di Frontex – l’Agenzia europea della Guardia di frontiera e costiera – giunge intorno alle 22:30 di sabato 25 febbraio. Ed è chiara. La Guardia Costiera di Reggio Calabria – che dipende dal ministro Matteo Salvini – riceve la rilevazione termica dell’imbarcazione: risulta - si legge sul Fatto Quotidiano - particolarmente “intensa” e soprattutto “ampia”. La comunicazione è precisa fino a questo punto: "a bordo c’è un telefono cellulare turco". È chiaro che si tratta di scafisti e migranti. E sono chiare anche le imminenti condizioni meteorologiche. È da questo momento che può partire la catena dei soccorsi per evitare la tragedia del 26 febbraio.

Se fosse stato lanciato il Sar - prosegue il Fatto - qualsiasi imbarcazione vicina sarebbe stata obbligata al soccorso sin dal principio. Il Sar non c’è e la richiesta non arriverà mai: gli scafisti, con mare forza 7, vento e onde che spingono sulla poppa, si dirigono verso la costa, anzi, verso una secca segnalata sulle carte. Ed è la fine. Ma c’è di peggio. "Alle 5:40 la Guardia Costiera – dice il pescatore Antonio Grazioso alla tv BG Calabria – mi ha chiamato perché mi segnalava una barca in avaria e voleva capire cosa fosse accaduto. Era già una strage. Ho visto i cadaveri che sparivano tra le onde”. E quindi: la Guardia Costiera, che può contare su mezzi inaffondabili come le motovedette CP 321 e 323 (non caso chiamate “ognitempo” oppure “inaffondabili”) che chiede a un pescatore del posto di controllare il destino di un barcone (segnalato sette ore prima da Frontex). L’Sos poteva essere lanciato ma non è stato fatto. La Procura di Crotone acquisisce tutte le comunicazioni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
strage migranti
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

MediaTech

Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio





motori
Formula E a Misano: adrenalina verde e indotto da MotoGP

Formula E a Misano: adrenalina verde e indotto da MotoGP

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.