A- A+
Cronache
In Svezia "è finito lo sperma": scatta l'allarme per la procreazione assistita

"Abbiamo finito lo sperma": cliniche svedesi in allarme per la procreazione

A causa dell'emergenza Coronavirus, la Svezia deve affrontarne un'altra: quella legata alla carenza di sperma. Le banche del seme sono in allarme. Molti potenziali donatori hanno evitato gli ospedali durante la pandemia e le scorte di sperma destinate alla procreazione assistita stanno finendo. "Stiamo esaurendo lo sperma. Non abbiamo mai avuto così pochi donatori come durante lo scorso anno", ha dichiarato preoccupato Ann Thurin Kjellberg, capo dell'unità di riproduzione presso l'ospedale universitario di Gothenburg.

Il fenomeno si è diffuso progressivamente in tutto il Paese diventando "nazionale", come ha spiegato Thurin Kjellberg. E' presente "sia a Göteborg che a Malmo, e anche Stoccolma", che sono le tre aree più popolose della Svezia.

La carenza ha provocato un allungamento dei tempi d'attesa da 6 a 30 mesi. Le preoccupazioni di coloro i quali desiderano avere figli con la procreazione assistita aumentano sempre di più. "È stressante non poter ottenere un orario o una data precisa per il trattamento", ha detto Elin Bergsten, un'insegnante di matematica di 28 anni della Svezia meridionale.

Fecondazione assistita in Svezia: come funziona

Ogni campione di sperma può essere utilizzato in Svezia da 6 donne. La gravidanza assistita è gratuita all'interno del servizio sanitario nazionale svedese. Chi volesse affidarsi a cliniche private, aggirando così le carenze di sperma e acquistandole all'estero, dovrebbe spendere molti soldi. Il trattamento può costare fino a 100.000 corone svedesi (11.785 dollari).

Si impiegano circa 8 mesi per acquisire un nuovo donatore a causa degli innumerevoli test a cui questo deve sottoporsi. Molti dei campioni prelevati inoltre sono spesso inutilizzabili a causa di problemi legati al congelamento. "Se hai 50 uomini che ti contattano, nella migliore delle ipotesi solo la metà di loro potrebbe essere donatrice", ha spiegato Margareta Kitlinski che gestisce l'unità di riproduzione nella più grande clinica dedicata alla procreazione assistita in Svezia, Skane University Hospital.

Svezia: "Abbiamo finito lo sperma". L'appello ai donatori

La carenza di sperma in Svezia sta preoccupando sempre di più le cliniche e tutte le persone che vogliono affidarsi alla procreazione assistita. Nel Paese è scattato un vero e proprio allarme e alcune regioni hanno anche fatto appelli utilizzando i social media. "Dobbiamo andare in TV e dire agli uomini svedesi di farsi avanti", ha affermato a gran voce Thurin Kjellberg.

Commenti
    Tags:
    sveziaprocreazione assistita
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara vs la censura social Le nuove foto scaldano il web

    Belen, Diletta e.. scatti Vip

    Wanda Nara vs la censura social
    Le nuove foto scaldano il web

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi

    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.