A- A+
Cronache

Colpo di coda invernale in Liguria per un impulso di aria fredda che i meteorologi hanno chiamato 'Ginevra'. In Val d'Aveto e in Valle Scrivia è stata segnalata la neve, mentre sulle coste i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per rimuovere alberi caduti per il vento fortissimo. Le temperature si sono abbassate nella notte di almeno 10 gradi. Secondo i meteorologi, condizioni analoghe non si verificavano da 20 anni. Traffico limitato sulle autostrade A10 Genova-Ventimiglia e A12 Genova-Livorno, dove mezzi telonati e furgonati non possono viaggiare. Questa la situazione a Genova e in Liguria a causa della bufera di vento a raffiche che si e' abbattuta sulla regione a partire dalla mezzanotte.

I vigili del fuoco sono impegnati nel capoluogo in decine di interventi per mettere in sicurezza alberi e strade su cui pendono rami pericolanti. Non si contano danni significativi a strutture o a persone. Nevica sulle Dolomiti in Veneto: i fiocchi bianchi non sono caduti solo sulle cime e sui passi, ma anche in diversi centri del bellunese, da quota mille metri in su. Ad Arabba, in particolare, sono caduti 20 centimetri di neve; cirva la meta' a Falcade e attorno ai 5 centimetri a Cortina d'Ampezzo. In alta quota le precipitazioni hanno raggiunto il mezzo metro. La perturbazione arrivata nella notte sulla regione ha fatto crollare le temperatura, con il termometro attorno allo 0 e minime inferiori alla media di 5-6 gradi. 

 

CICLISMO: GIRO2013, 19ESIMA TAPPA ANNULLATA PER NEVE
Il 96esimo Giro d'Italia si ferma per maltempo. Gli organizzatori hanno annunciato che "a causa delle condizioni climatiche avverse e la presenza di neve su tutto il percorso di gara, la 19esima tappa, Ponte di Legno-Val Martello, e' annullata". Che la tappa fosse a forte rischio era noto da ieri quando, a causa del peggioramento delle condizioni atmosferiche e per la sicurezza dei corridori, la direzione del Giro aveva deciso un percorso alternativo (160 km) rispetto al tappone alpino con Gavia, Stelvio e Val Martello.

COLDIRETTI CHIEDE STATO CALAMITA' PER LOMBARDIA
L'associazione degli agricoltori Coldiretti chiede lo stato di calamita' per l'agricoltura lombarda a causa del maltempo che ha provocato la perdita di meta' delle colture. "Il crollo delle temperature e la valanga d'acqua che si e' abbattuta ancora questa notte sulla regione - ha spiegato il presidente di Coldiretti Ettore Prandini - hanno dato il colpo di grazia alle semine e al lavoro nei campi. Ormai possiamo stimare perdite fra il 30 e il 50 per cento a seconda delle colture. Una stagione cosi' non la ricordavamo da tempo. Per questo chiederemo alla Regione Lombardia e al Governo lo stato di calamita'".

La temperatura massima nel Nord Italia e' stata in media 3,2 gradi centigradi inferiore alla climatica media a maggio in cui si e' anche registrato il 24 per cento di pioggia in piu'. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Ucea relativi alla seconda decade del mese, sugli effetti della nuova ondata di maltempo che, con nubifragi e neve, ha investito di nuovo il Nord Italia con bruschi cali della temperatura. Un andamento che - sottolinea la Coldiretti - ha sconvolto i normali cicli delle coltivazioni con danni incalcolabili per l'agricoltura e la richiesta dello stato di calamita'.

Le previsioni per sabato 25 maggio: quasi inverno! Mancano pochi giorni prima dell’ingresso della estate meteorologica (primo giugno) ma invece della calura estiva sarà, paradosalmente, l'inverno, il vero potagonista, anche se appena per un giorno, nella gionata di sabato. Infattti la discesa, decisamente fuori stagione, di un nucleo di aria polare partito dalla Groenlandia, ci proporrà domani, sabato, una giornata invernale in piena regola con tutto gli ingredienti tipici appunto dell’inverno: neve fino a bassa quota sulle Alpi; temperature in calo al Centronord; piogge intense e diffuse su tutte le regioni settentrionali, venti forti sui nostri mari. L'unico elemento che ci ricorderà che in realtà non siamo inverno sarà la presenza di piogge per lo più sotto forma di rovesci e/o temporali , una situazione appunto tipica della tarda primavera e dell’estate. Ma andiamo con ordine. 1. nevicate Nevicherà sulle regioni alpine già da venerdì 24, quando appunto il nucleo di aria fredda raggiungerà le Alpi. Venerdì nevicherà fino a quote intorno 1000 metri; sabato le nevicate si porteranno al di sopra di 15000 metri. Sia sabato che domenica saranno probabili molti rovesci di neve. Gli accumuli tra venerdì e sabato saranno per lo più inferiori a 20-25 cm; solo sulle Dolomiti si potranno raggiungere i 25-30 cm; 2. Piogge Inizierà a piovere in Liguria e Piemonte dal primo mattino di sabato; nel tardo mattino rovesci su Piemonte, Liguria, Val d'Aosta, Piacentino, Pavese, Lodigiano, Cremonese, Mantovano.

 

meteo 2405 500



Nel pomeriggio rovesci e temporali diffusi su Lombardia, Levante ligure, Trentino Venezie, Ferrarese e su tutte le regioni centrali; rovesci qua e e là anche sulle Alpi. Nella sera ancora rovesci su Venezie, Emilia, interno Lazio. Domenica migliora su quasi tutto il Nord Italia; al mattino ancora rovesci e temporali diffusi sulle regioni centrali; al pomeriggio rovesci e temporali sparsi nelle zone interne del Centro; 3. Temperature Le temperature subiranno un calo modesto di 2-3 gradi sui valori massimi perché l'aria fredda in arrivo dalla Groenlandia sarà per lo più confinata tra 1500 e 5000 metri ( quindi freddo solo in montagna tra venerdì e sabato). Però localmente ove sono in atto rovesci la temperature potrebbero scendere temporaneamente anche di 10 gradi. Per di più la serenità del cielo nella notte tra sabato e domenica al Nord, potrebbe fare scendere le temperature minime notturne fino a 4-5 gradi sopra lo zero, anche in località di pianura del Nord Italia; 4. venti Sabato forti venti di Libeccio sulle regioni tirreniche.

Tags:
pioggiameteoprevisioni
in evidenza
Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

"E' il mio corpo, la mia scelta"

Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

Scatti d'Affari
EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories





casa, immobiliare
motori
Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.