A- A+
Cronache

Fermi a largo senza più il comandante a bordo. E' successo ai 29 passeggeri di un traghetto della Tirrenia partito da Ravenna e diretto a Catania rimasto bloccato a 17 miglia da Termoli dopo che il comandante della nave ha avuto un malore.

L'allarme e' stato diramato alla Capitaneria di porto questa mattina alle 7.10, quando la nave era a 30 miglia da Termoli. E' subito partita una motovedetta della Guardia Costiera.

La nave intanto si e' avvicinata a 17 miglia dalla costa, dove il comandante e' stato soccorso, trasportato con la motovedetta sulla terraferma e ricoverato in ospedale: al momento le sue condizioni sono stabili. Il traghetto e' fermo in attesa del nuovo comandante, gia' designato dalla Tirrenia; dovrebbe arrivare intorno alle 12 a Termoli per essere imbarcato. Sulla nave sono presenti 18 membri dell'equipaggio, 29 passeggeri, 11 auto. Le condizioni metereologiche e del mare sono giudicate ottimali.

Tags:
tirreniacomandante maloretermoli
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.