A- A+
Cronache
Tumore alla prostata, la scoperta: biomarcatore predice l'aggressività

I ricercatori dell'Universita' del Texas hanno identificato un biomarcatore in un gene che regola la PSA che e' in grado di predire l'aggressivita' di un cancro alla prostata. I risultati riportati nel Journal of Clinical Cancer Research, una pubblicazione della American Association of Cancer Research, indicano che il gene KLK3 - un gene sul cromosoma 19 responsabile della codifica l'antigene prostatico specifico (PSA) non solo e' associato alla aggressivita' del tumore prostatico, ma un poliformismo (SNP) su di esso, e' anche piu' presente nei casi di tumore GS 7 (Gleason score), che sono quelli piu' pericolosi.

"Si tratta - ha spiegato il principale autore della ricerca Jian Gu - di una scoperta importante perche' fino a oggi non avevamo nessun biomarcatore che ci facesse comprendere per tempo il tipo di tumore alla prostata con il quale avevamo a che fare. E dal momento che i tumori con un GS pari a sette sono molto eterogenei tra loro e rappresentano circa il 30-40 di tutti i tumori alla prostata, cominciare ad avere dei punti di riferimento chiari, non puo' che sostenere le terapie e i progressi terapeutici".
 

Tags:
tumoreprostatabiomarcatore
in evidenza
Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo

Lato A e B da urlo. LE FOTO

Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile





motori
Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.