A- A+
Cronache
"Ho 179 anni". Ecco l'uomo più vecchio del mondo

Un calzolaio di Varanasi, nel nord dell'India, sostiene di essere nato nel 1835 e di avere quindi avere 179 anni. Se fosse vero, Mahashta Murasi sarebbe non solo l'uomo più anziano del mondo ma anche il più longevo della storia.

Le autorità indiane e i documenti di identità dell'uomo confermerebbero la tesi dell'uomo ma l'età non è stata verificata da nessun medico, anche perché l'ultimo che l'ha visitato è morto nel 1971. Secondo i media che riportano la notizia, il calzolaio è nato a Bangalore il 6 gennaio nel 1835 e poi nel 1903 si è trasferito a Varanasi dove ha lavorato fino a quando non è andato in pensione, alla veneranda età di 122 anni.

Altri organi di stampa però gridano alla bufala, sostenendo che sia la foto che la storia di questo calzolaio, spuntano ciclicamente, come già successo anni fa quando l'uomo era un po' più giovane....... Insomma, non esisterebbe nessun calzolaio di, quasi, 180 anni.

Tags:
uomovecchiomondo
in evidenza
Natale gender free : al bando gli spot dei regali "sessisti"

La legge che crea polemica

Natale gender free: al bando gli spot dei regali "sessisti"


in vetrina
Bike Economy, i ricavi della filiera crescono del 46% in cinque anni

Bike Economy, i ricavi della filiera crescono del 46% in cinque anni





motori
Mercedes-Benz Italia e il Campus Bio-Medico lanciano la Mobility Alliance

Mercedes-Benz Italia e il Campus Bio-Medico lanciano la Mobility Alliance

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.