A- A+
Cronache
Usa, 26enne apre il fuoco in università: un morto e 6 feriti

Una persona è stata uccisa e almeno 6 sono rimaste ferite in una sparatoria alla Pacific University di Seattle, nello stato americano di Washingon. A sparare è stato un uomo di 26 anni, che non sarebbe uno studente dell'università e avrebbe agito da solo. Lo riferiscono le autorità, sottolineando l'uomo aveva un obiettivo preciso e non quello di sparare a caso.

Secondo la ricostruzione, uno degli studenti lo ha attaccato con uno spray al peperoncino riuscendo a bloccarlo. L'intervento di altri studenti ha poi contribuito a immobilizzarlo. Una delle persone ferite è morta in ospedale, riferisce la polizia, limitandosi a dire che la vittima è un giovane, probabilmente uno studente. Almeno tre dei feriti - una ragazza di 20 e due ragazzi di 22 e 24 anni - sono ricoverati in gravi condizioni.

Tags:
usauniversitàseattlestrage
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.