A- A+
Cronache

 

 

foto Ap

 

L'aeronautica americana ha punito severamente quattro ufficiali responsabili della sorveglianza della zona di lancio della bomba atomica. Il motivo, a quanto reso noto dal portavoce dell'Air Force Global Strike Command, che dirige le missioni nucleari dell'Aeronautica militare Usa, è che i militari si sarebbero distratti proprio in una delle zone più controllate di tutto il territorio nazionale.

Ad aprile, nella base di Minot, nel Nord Dakota, uno dei due ufficiali dormiva e il suo compagno ha lasciato entrare il cuoco che era venuto a portare loro i pasti. I centri di controllo delle armi nucleari statunitensi sono permanentemente presidiati da due ufficiali che sorvegliano la bomba, a cui è severamente proibito aprire (e ancor più lasciare aperta) la porta che conduce alla loro postazione quando uno di loro è assente o dorme. Un mese dopo alla base di Malmstrom, nel Montana, dove si trova un terzo dei missili balistici intercontinentali americani, un altro ufficiale ha lasciato socchiusa la porta del suo posto di controllo per lasciar entrare una squadra di manutenzione mentre il suo compagno dormiva.

Gli ufficiali responsabili degli errori hanno perso due mesi di paga, mentre i loro colleghi hanno ricevuto una lettera di rimprovero. Si tratta delle ennesime sconfitte per le forze strategiche degli Stati Uniti: nel mese di agosto un'ispezione dell'Aeronautica aveva giudicato "insoddisfacente" l'unità incaricata del controllo sugli icbm di Malmstrom, mentre a maggio a 17 ufficiali dalla base di Minot era stata ritirata la certificazione dopo una brutta valutazione sulla loro capacità di condurre operazioni di lancio.

Tags:
stati unitibomba atomicasanzionimilitari
in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


in vetrina
Eleonora Berlusconi in vacanza La single più desiderata d’Italia

Eleonora Berlusconi in vacanza
La single più desiderata d’Italia





casa, immobiliare
motori
Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL

Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.