A- A+
Cronache
Vaccini anti-meningite impuri, le famiglie fanno causa

Scoppia la guerra legale sul caso dei vaccini anti-meningite ritirati dal mercato perché contenenti impurità. L'Aifa ha tolto i lotti di fiale dal mercato dopo aver riscontrato tracce di metalli nel farmaco. I medici: "Non ci sono stati danni". Ma i genitori dei bimbi vaccinati non si fidano e fanno causa...

Le famiglie coinvolte, scrive il Fatto Quotidiano, si sono affidate all’avvocato Roberto Mastalia, che sta predisponendo una denuncia contro l’Aifa, il ministero della Salute e la casa farmaceutica olandese. “Le valutazioni dell’Aifa non tengono conto dei danni che potrebbero manifestarsi in futuro. Al momento la medicina non li esclude ancora” annota il legale. “Non si può accettare – dichiara sempre al Fatto – che a dare per prima l’avviso sia stata l’azienda che produce il Meningitec e non gli organi di vigilanza statali. E poi, chi ci dice che la Nuron Biotech non abbia aspettato di smaltire i lotti prima di denunciare la contaminazione?”.

L’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) aveva comunicato il ritiro di alcuni lotti di Meningitec. Il provvedimento è stato reso necessario dalla segnalazione della potenziale presenza di un corpo estraneo all’interno delle fiale. L’avvertimento è stato lanciato dalla stessa azienda produttrice del vaccino, la Neuron Biotech, che ha identificato il potenziale corpo estraneo come frammenti di ferro ossidato o di acciaio inossidabile.

Tags:
vaccinimeningite
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.