A- A+
Cronache
Yara, Bossetti: "Trovato il mio dna? Era sugli attrezzi che mi hanno rubato"
Da Facebook

Bossetti non ci sta e giura di avere la spiegazione sul suo dna ritrovato sul corpo di Yara: "Era sugli attrezzi di lavoro che mi erano stati rubati. L'hanno uccisa con uno di quelli". Al setaccio i suoi telefoni cellulari e il suo furgone.

Non nega più Massimo Giuseppe Bossetti. Dopo nove giorni di carcere, il presunto assassino di Yara Gambirasio, non si nasconde sulla prova del dna ma dà anche una spiegazione difensiva che secondo il suo legale è credibile e piò scagionarlo. "Sì, il dna sul corpo di Yara è mio" avrebbe confessato l'uomo a uno dei suoi avvocati, Claudio Salvagni.

Un'ammissione che però nonè una confessione di colpevolezza. Perché Bossetti continua a ripetere di essere innocente e al suo legale ha detto tanto altro. Un lungo sfogo partito con un sorprendente "avvocato le spiego perché hanno trovato il mio dna sul corpo" della ragazzina e finito con una ricostruzione, al momento misteriosa. "Non contesto che le tracce trovate siano mie - avrebbe rivelato Bossetti durante il colloquio - ma ci sono delle spiegazioni che posso offrire ai magistrati, dei motivi precisi che stanno alla base di questo ritrovamento. Sono questi motivi che mi scagionano".

Tags:
yarabossettidna
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID

CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.