A- A+
Culture
Raoul Bova e Cinecibo insieme per solidarietà

Cinecibo con Raoul Bova per la casa-famiglia ‘Capitano Ultimo’ di Roma


Un sodalizio nato sotto il segno del buon cibo, del cinema di qualità e della solidarietà quello nato tra l’attore Raoul Bova e Donato Ciociola, ideatore di Cinecibo, il festival del cinema gastronomico presieduto da Michele Placido, che dopo sole tre edizioni è entrato prepotentemente tra le kermesse festivaliere nazionali più seguite ed apprezzate. 

Dall'edizione di quest'anno Affaritaliani è mediapartner del Festival
 

Beneficiaria dell’iniziativa solidaristica è la casa-famiglia ‘Capitano Ultimo di Roma’, che accoglie minori nella fascia di età compresa da 0 a 18 anni, sia italiani che stranieri, in particolare quelli i cui genitori si trovano in stato di detenzione carceraria.

Il sodalizio è nato in occasione dei Cinecibo Award, nel corso della annuale serata di gala che si tiene presso l'Hotel d'Inghilterra in via Condotti a Roma, quando la giuria, presieduta da Michele Placido, ha assegnato il premio speciale Cinecibo ‘attori’ a Bova per la sua interpretazione nell’ultima commedia sentimentale di Riccardo Milani, “Scusate se esisto”, di cui è protagonista. La pellicola, uscita nelle sale lo scorso ottobre, vede l’attore nel ruolo di proprietario e chef di un ristorante di lusso.

 

Il premio Cinecibo, difatti, viene conferito attori che abbiano interpretato magistralmente scene in cui è protagonista il cibo o a registi, produttori, che si sono distinti nella valorizzazione dell’arte culinaria, della territorialità e della tipicità enogastronomica locale, dando anche impulso al cine-turismo come modalità di promozione dei luoghi d’interesse storico della nostra penisola. Lo scorso gennaio, con Bova, erano stati premiati anche Luca Miniero, Enrico Vanzina, la chef stellata Rosanna Marziale, la giornalista e scrittrice Laura Delli Colli, il produttore Marco Belardi.

In quell’occasione Raoul Bova ha chiesto che il suo omaggio in prodotti tipici, previsto per ogni premiato, fosse devoluto a favore della casa-famiglia ‘Capitano Ultimo di Roma’. 
Il patron di Cinecibo Donato Ciociola allora, cogliendo l’invito di Bova, si è impegnato ad assicurare un’importante fornitura aggiuntiva di prodotti di prima necessità, messa poi prontamente a disposizione dagli sponsor del premio: Alma Seges, Terra orti, Bisol, Oro Giallo e Italcatering.

“Qualche giorno fa - ha dichiarato Donato Ciociola - sono arrivati a destinazione i prodotti tipici e di prima necessità raccolti su indicazione di Raoul Bova. Inoltre il presidente della O.P. Terra Orti Alfondo Esposito, tra i sostenitori del progetto Cinecibo,  ha promesso ulteriori forniture periodiche per la casa-famiglia romana, in modo da perpetuare l’impegno di aiuto nel tempo”.

Tags:
raoulbova-bova-cinecibo-assistenza-solidarietà
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura

Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.