A- A+
Culture
Salento/ A Castro ritrovata la statua di Minerva
La metà dell'area è stata irrimediabilmente distrutta.


Di Valentina Perrone
 

Eccezionale scoperta nel centro storico di Castro, nel basso Salento. Gli scavi archeologici in corso da alcuni giorni hanno portato alla luce una statua mutila raffigurante una figura femminile. Si suppone che si tratti di Minerva, la dea a cui è dedicato il tempio che, secondo Virgilio, sovrastava il mitico approdo di Enea. Per esserne più sicuri bisognerà attendere l'esito degli accertamenti che verranno svolti nei prossimi giorni in collaborazione  con la Soprintendenza dei Beni Archeologici, l'Università del Salento e il Comune di Castro. La statua era sepolta sotto tre metri di terra e sembra che la si possa datare intorno al IV secolo avanti Cristo. Si spera, nei giorni a venire, che i lavori portino alla luce altri pezzi che consentano di ricostruire al meglio la suggestiva riproduzione di donna, la quale, nella sua interezza, dovrebbe essere alta almeno 4 metri.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
castro
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.