A- A+
Culture
Erik Gandini a Visioni dal Mondo Festival del Documentario

La Masterclass della seconda giornata del Festival Internazionale del
Documentario Visioni dal Mondo - Immagini dalla Realtà, sabato 12 dicembre, alle ore 10.30,
Greenhouse UniCredit Pavilion, Milano, ha come protagonista il regista italo-svedese Erik
Gandini.

Erik Gandini, regista e produttore di numerosi documentari di fama internazionale tra cui
“Sacrificio” (Primo Premio IDFA), “Surplus” (Primo Premio IDFA, Amsterdam “Silver Wolf”) e
“Videocracy”, votato quale miglior film documentario al Toronto Film Festival e
che ha avuto un
grande successo nelle sale cinematografiche in Italia, è tra i protagonisti della tre giorni del
Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo - Immagini dalla Realtà (11-12-13
dicembre, UniCredit Pavilion, Milano).

Il Festival, organizzato da UniCredit Pavilion e dalla società di produzione FRANKIESHOWBIZ, ha il
patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, la media partnership di Rai, RaiNews24 e
RaiCultura, il sostegno di Rai Cinema e la collaborazione di Istituto Luce-Cinecittà e di Doc/it,
l’Associazione Documentaristi Italiani.
In anteprima al Festival la proiezione di The Swedish Theory of Love (La Teoria Svedese
dell’amore), ultima opera di Erik Gandini, sabato 12 dicembre, ore 21.00, Sala Tiglio, UniCredit
Pavilion.

Sinossi: la Svezia e il Paese conosciuto da tutto il mondo per avere una società perfettamente
organizzata, un modello grezzo e simbolo delle più alte conquiste del progresso umano. La teoria
svedese dell’Amore scava nella vera natura dello stile di vita svedese, esplorando i buchi neri di
una società che ha creato le persone più autonome in tutto il mondo.

“Il film solleva l’affascinante questione del perché una vita vissuta con la garanzia di essere sicura,
serena, dovrebbe rivelarsi così insoddisfacente. Alcuni svedesi stanno mettendo in atto una
coraggiosa resistenza: i giovani stanno organizzando raduni nei boschi per potersi arrendersi alle
emozioni e alle affettuosità; e un chirurgo di successo si è trasferito in Etiopia dove, nonostante la
mancanza di ricchezza materiale, ha riscoperto il valore della comunità. In conclusione, il sociologo
Zygmunt Bauman spiega perché una vita senza problemi non è necessariamente una vita felice”.
(Erik Gandini)

 

Tags:
erikgandini-visionidalmondo-unicredit-pavilion
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.