A- A+
Culture
Fabrizio Cotognini vince il Premio Cairo 2018 con la sua opera “Aurora”
Fabrizio Cotognini, vincitore del Premio Cairo 2018, e Urbano Cairo davanti all'opera vincitrice Aurora.

Fabrizio Cotognini vince il Premio Cairo 2018 con la sua opera “Aurora”. La motivazione

Fabrizio Cotognini vince il PREMIO CAIRO 2018 con la sua opera “Aurora” (matite, inchiostro, biacca, mylar e oro 24k, su incisioni originali XVIII secolo, cm 70x100x12 ciascuna, e libro d'artista, cm 25x190). L’opera è stata giudicata la migliore con questa motivazione: “Per la capacità di armonizzare in chiave contemporanea storia dell’arte e cultura popolare attraverso il filtro dell’alchimia, della letteratura, della pittura colta e, non ultimo, della bellezza”. Fabrizio Cotognini, nato a Macerata nel 1983, si aggiudica il premio di 25.000 euro, il riconoscimento economico più importante nel panorama italiano per l’arte contemporanea, oltre a un servizio dedicato e alla copertina del numero di dicembre di ARTE.

 

Fabrizio Cotognini vince il Premio Cairo 2018 con la sua opera “Aurora”. La prestigiosa giuria

Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino; Gabriella Belli, Direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia; Bruno Corà, storico e critico d’arte, Presidente della Fondazione Palazzo Albizzini-Collezione Burri di Città di Castello; Gianfranco Maraniello, Direttore del MART di Rovereto; Luca Massimo Barbero, Direttore dell’Istituto di Storia dell’Arte della Fondazione Cini di Venezia; Mariolina Bassetti, Presidente Christie’s Italia e il maestro Mimmo Paladino, tra i principali esponenti della Transavanguardia, sono le sette le personalità di rilievo del mondo dell’arte contemporanea italiana che si sono riunite nella prestigiosa sede di Palazzo Reale a Milano e hanno giudicato le opere inedite realizzate dai 20 artisti under 40, selezionati come i migliori rappresentanti della scena artistica italiana dalla rivista ARTE, leader di settore in Italia diretta da Michele Bonuomo.

 

Fabrizio Cotognini vince il Premio Cairo 2018 con la sua opera “Aurora”. Avio nuovo partner del premio Cairo, le parole dell'ad Giulio Ranzo

Il nuovo partner del premio Cairo è l'azienda aerospaziale Avio. L'ad Giulio Ranzo ha spiegato ad Affari Italiani che per l'azienda è importante sostenere le eccellenze italiane che hanno la qualità e il potenziale per poter essere conosciute anche all'estero.

VIDEO - 19°Premio Cairo: Ranzo, ad Avio: "Vogliamo sostenere le eccellenze italiane"

Fabrizio Cotognini vince il Premio Cairo 2018 con la sua opera “Aurora”. Gli artisti partecipanti

I nomi degli artisti di questa edizione: Giuseppe Abate, Paolo Amico, Romina Bassu, Thomas Berra, Paolo Brambilla, Alessandro Calabrese, Gabriella Ciancimino, Valentina Colella, Fabrizio Cotognini, Matteo Fato, Daniele Franzella, Oscar Giaconia, Sophie Ko, Christian Leperino, Iva Lulashi, Carlo Miele, Isabella Nazzarri, Edoardo Piermattei, Nazzarena Poli Maramotti, Giorgio Tentolini. Per il terzo anno consecutivo Palazzo Reale accoglierà l’esposizione dei lavori realizzati dai 20 artisti under 40 e dei vincitori delle edizioni precedenti del PREMIO CAIRO: la mostra, a ingresso gratuito, sarà visitabile a partire da domani fino a domenica 21 ottobre.

Nato nel 2000 dalla comune passione del presidente Urbano Cairo e dell’allora direttore di ARTE Nuccio Madera, il PREMIO CAIRO nel tempo ha confermato la propria leadership diventando il premio d’arte contemporanea più significativo in Italia. Il PREMIO CAIRO nelle edizioni precedenti, ha visto partecipare 345 artisti: tra questi, ben 41 sono stati successivamente invitati ad esporre alla Biennale di Venezia nelle edizioni tra il 2000 e il 2017.

VIDEO - 19° Premio Cairo: Urbano Cairo: "Soddisfatti di fare qualcosa per i giovani artisti italiani"

Commenti
    Tags:
    fabrizio cotogninipremio cairo 2018avio giulio ranzo premio cairo 2018
    in evidenza
    Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

    VIDEO

    Terence Hill lascia Don Matteo
    Applauso d'addio della troupe

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.