A- A+
Culture

Parigi come Berlino, ma grazie ai writers italiani. Mentre in Italia la street art è in fase di stallo la Tour Paris 13 si candida a diventare leggenda. Si tratta di un palazzo abbandonato, occupato dagli artisti di strada italiani che gli hanno ridato una vita attraverso i loro interventi artistici d'avanguardia. Dalla rivista specializzata Artribune (www.artribune.com) viene definito un "tentativo di creare un museo che soddisfi alcune delle caratteristiche del fenomeno e del modus operandi: temporaneo, complesso, globale". Il progetto sarà visibile solo dal 1° al 31 ottobre ed è coordinato da Galerie Itinerrance, nella persona Mehdi Ben Cheikh, punta a un respiro internazionale sottolineando alcune geografie emergenti.

Christian Omodeo, direttore artistico di Le Grand Jeu, storico dell’arte e curatore basato a Parigi ha spiegato alla rivista che "La Tour Paris 13 è una sorta di spin-off di una politica di lungo periodo che la Mairie del 13esimo arrondissement di Parigi porta avanti nei confronti della Street Art (...) Trasformare un edificio residenziale in un museo è una scelta che si iscrive alla perfezione nel modello economico della Street Art. Ogni artista ha avuto massima libertà di azione, ma sono stati al tempo stesso tenuti sotto controllo i costi di produzione, perché in un palazzo destinato alla distruzione è possibile realizzare interventi inimmaginabili all’interno di uno spazio museale". Poi spiega: "Tour Paris 13, è nata una mostra che fa potenzialmente concorrenza ai grandi centri espositivi parigini con un budget infinitesimale rispetto al loro".

"Oggi la Street Art italiana offre sicuramente un panorama più ricco rispetto a molte altre realtà europee, ma solo in alcuni ambiti. Avevamo a disposizione quattro appartamenti. Avremmo potuto chiamare quattro artisti, ma abbiamo preferito presentare una selezione più ampia per offrire uno spaccato fedele della scena italiana, rappresentando tutte le correnti che la compongono, dai graffiti alla stencil art, passando per il post-graffiti e quegli artisti contaminati dai codici figurativi dell’illustrazione. Gli artisti sono stati selezionati in base alla rappresentatività del loro percorso, al loro sesso – abbiamo voluto fermamente MP5 e Senso, due street artist donne – e alla loro età, perché volevamo lasciare spazio ad alcuni giovani".

Tour Paris 13 1La Tour Paris 13 - OrticanoodlesGuarda la gallery
Tags:
parigiartistiwriters
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.