A- A+
Culture
Google, l'AI stabilisce se una foto è bella

Questa foto è bella? D'ora in poi non dovremo più dircelo da soli né saranno gli amici a giudicare. L'intelligenza artificiale di Google si sta infatti allenando a valutare le fotografie, per capire se sono belle e di qualità. Tutto grazie alla tecnologia Nima (Neural Image Assessment), che sfrutta una rete neurale artificiale per predire se gli utenti che guarderanno una fotografia la troveranno bella, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista estetico. Il sistema darà a ogni immagine anche un "punteggio" che rispecchierà la percezione umana e sarà utile anche per modificare le immagini regolando in automatico parametri come luminosità, contrasto, saturazione, luci, ombre e sfocature.

Tags:
google aigoogle ai bellezza fotofoto bella google ai
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.