A- A+
Culture
Il cinema americano vieta i Google Glass

Risale all'inizio di quest'anno il caso di un uomo allontanato da un cinema con l'accusa di registrare segretamente il film proiettato attraverso i Google Glass. In seguito è emerso che i Glass erano spenti e che si trattava del modello dotato di lenti graduate, quindi dei veri e propri occhiali da vista.

Oggi arriva la notizia che l'associazione statunitense MPAA (Motion Picture Association of America) ha stabilito una linea di condotta ufficiale da seguire nel caso in cui fossero presenti dei device indossabili in sala, decretando il divieto assoluto di utilizzo di qualsiasi dispositivo in grado di effettuare registrazioni video.

Di conseguenza, sia i tanto controversi Google Glass che ogni altro occhiale dotato di fotocamera, devono essere tassativamente spenti e, se richiesto dal personale di sala, non devono essere indossati onde evitare possibili contestazioni. Qualora l'utente non volesse (o non potesse) mettere da parte il dispositivo, può essere allontanato dal cinema e, nel caso in cui faccia resistenza, anche essere sottoposto all'arresto (ricordiamo che negli USA si rischiano sino a 3 anni di prigione per motivi di pirateria).

Tags:
google glass
in evidenza
Renzi-Open, ispettori a Firenze Bravo Nordio, il commento

Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

Renzi-Open, ispettori a Firenze
Bravo Nordio, il commento


in vetrina
Poste Italiane, consegnato il Premio Speciale Matilde Serao

Poste Italiane, consegnato il Premio Speciale Matilde Serao


motori
Mercedes svela il Concept del microcarvan EQT Marco Polo 100% elettrico

Mercedes svela il Concept del microcarvan EQT Marco Polo 100% elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.