A- A+
Culture
Intesa Sanpaolo, il sostegno a un'edizione fortunata di Tempo di Libri
Intesa Sanpaolo è intervenuta a sostegno di Tempo di Libri, la fiera dell’editoria chiusa ieri. Buono l'afflusso di pubblico agli eventi del Circolo dei Lettori.

Intesa Sanpaolo, il sostegno a un'edizione ricca di pubblico di Tempo di Libri. Il Circolo dei Lettori

 


Intesa Sanpaolo è intervenuta a sostegno di Tempo di Libri, la fiera dell’editoria chiusa ieri. Il contributo alla manifestazione si inserisce nel quadro di iniziative a cui Intesa Sanpaolo partecipa nell’ambito della partnership con il Comune di Milano, già sperimentata – per limitarsi all’ambito letterario e dell’editoria – con Bookcity, con il sostegno alla Milanesiana, e con iniziative culturali come quelle collegate a Casa Manzoni, restituita alla fruizione del grande pubblico grazie all’impegno della Banca. In particolare, Intesa Sanpaolo è intervenuta nell’ambito del suo sostegno al Circolo dei Lettori, promuovendo quattro appuntamenti: Nemiche/amiche: Virginia Woolf e Katherine Mansfield, con Liliana Rampello e Franca Cavagnoli;  Lettori (non) illustri di Manzoni: Giuseppe Pontiggia e Marco Messeri, con Marco Messeri e Daniela Marcheschi; Il club antilettura, con Lodovica Cima e Nemiche/amiche: Lucrezia Borgia e Isabella d’Este, con Carla Maria Russo e Daniela Pizzagalli.

 

 

Intesa Sanpaolo, il sostegno a un'edizione ricca di pubblico di Tempo di Libri. Gli altri eventi

 

 

A questo si sono aggiunte le proiezioni di due documentari prodotti da Intesa Sanpaolo con Sky Arte di grande qualità. L’8 marzo, “Natalia Ginzburg 1916-2016. Storia di una voce” (2016) in cui Toni Servillo, Anna Bonaiuto e Lella Costa si fanno interpreti delle più belle pagine della scrittrice Natalia Ginzburg: dalle Piccole virtù a Lessico famigliare, dal teatro di parola di Ti ho sposato per allegria alle poesie di straordinaria intensità. Il 12 marzo, la proiezione del documentario “Primo Levi e le sue storie – 30 anni dopo” (2017) dove gli scritti di Primo Levi, a 30 anni dalla scomparsa, prendono vita nell’interpretazione di Gioele Dix, Sonia Bergamasco e Fabrizio Gifuni.
Al contributo di Intesa Sanpaolo in termini economici e di contenuto si è aggiunto quello in occasione della visita degli operatori professionali dell'editoria stranieri e italiani alla mostra L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri presso le Gallerie d'Italia di Piazza Scala, la sede museale di Intesa Sanpaolo a Milano. Queste iniziative vogliono esprimere il ruolo decisivo che Intesa Sanpaolo intende assumere nello sviluppo del Paese anche nella cultura, la centralità del rapporto con il territorio e la partecipazione attiva allo sviluppo delle comunità di riferimento, secondo un programma organico che vede la Banca a fianco delle principali istituzioni nel coinvolgere i giovani e generare ricadute positive.

 

Tags:
intesa sanpaolo tempo di libriintesa sampaolotempo di libri
in evidenza
Excel, scoppia la polemica social "E' più importante della storia"

Il dibattito sulla scuola

Excel, scoppia la polemica social
"E' più importante della storia"

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.