A- A+
Culture
merkel letta

Angela Merkel ha fatto parte del sistema comunista della Ddr e alla caduta del Muro avrebbe preferito una Germania est autonoma e socialdemocratica alla riunificazione: lo sostiene una biografia non autorizzata del cancelliere tedesco in uscita martedi' prossimo presso l'editore Piper dal titolo "La prima vita di Angela M.", scritto dal giornalista della Bild, Ralf Georg Reuth, e dal suo collega della Welt, Guenther Lachmann.

Il ruolo di funzionaria della gioventu' comunista della Merkel era stato gia' rivelato dal leader della Linke, Oskar Lafontaine, ma non aveva una grande eco nei media. "Angela Merkel era piu' vicina al sistema della Ddr di quanto fosse noto finora, possiamo provarlo", ha dichiarato Reuth in un'intervista rilasciata al suo quotidiano. Il giornalista precisa che durante la sua attivita' presso l'Accademia delle Scienze della Ddr, la Merkel era una funzionaria del partito presso l'Istituto in cui lavorava "come segretaria per l'agitazione e la propaganda della Fdj (la gioventu' comunista, ndr) a partire dal 1981, cosa che continua a contestare fino ad oggi. Oltre a cio', faceva parte della direzione sindacale dell'azienda". Alla domanda sul perche' nel libro la Merkel di allora venga definita una "comunista riformatrice", l'autore spiega che dopo il crollo del Muro, Angie "non era favorevole alla riunificazione, ma ad un 'socialismo democratico' in una Ddr autonoma". Ralf Georg Reuth aggiunge che a favorire la carriera politica dell'attuale cancelliere dopo il crollo del Muro furono il fondatore del movimento "Rinnovamento democratico", Wolfgang Schnur, e l'ultimo primo ministro della Ddr liberamente eletto, Lothar de Maiziere, "entrambi collaboratori non ufficiali della Stasi". Quando gli viene chiesto dove abbia trovato con il suo coautore le informazioni pubblicate nel libro, Reuth spiega di averle raccolte "nel corso di anni di ricerche su documenti finora inaccessibili. Abbiamo inoltre parlato con testimoni dell'epoca, che finora avevano taciuto". Reuth aggiunge di aver richiesto un commento del cancelliere sulle rivelazioni contenute nel libro: "Angela Merkel ci ha fatto sapere dal suo portavoce che non aveva tempo per rispondere alle nostre domande". Sul perche' il libro esca in libreria solo a pochi mesi dalle elezioni per la cancelleria del 22 settembre, il suo autore spiega che "la cosa e' semplice, dopo un lungo lavoro il libro e' stato finito solo adesso".

Tags:
merkel
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.