A- A+
Culture
La Cultura scende in piazza contro Franceschini
Emergenza Cultura in piazza il 7 maggio contro la riforma di Dario Franceschini

L'appuntamento è per il prossimo 7 maggio a Roma. A scendere in piazza non saranno questa volta metalmeccanici o i lavoratori della scuola ma gli uomini e le donne che si occupano di Cultura. Quella con la C maiuscola. La manifestazione è infatti una protesta ufficiale contro la riforma voluta dal ministro Dario Franceschini e dal Governo e legata al “decreto Sblocca Italia”.

L’iniziativa, promossa dal sito emergenzacultura.org, si propone di raccogliere il dissenso diffuso all’interno del fronte che ritiene che gli ultimi decreti governativi mettano a serio rischio l’articolo 9 della Costituzione Italiana.
“Chiediamo che si rinunci al ricorso a legislazione d’emergenza e di urgenza per aprire le porte alle devastanti Grandi Opere, come prevede lo Sblocca Italia”, spiega il documento dal titolo “Salviamo l’art.9!” di emergenzacultura.org.

“Chiediamo invece che venga studiata, finanziata, avviata l’Unica Grande Opera utile, anzi vitale per il futuro del Paese: salvare il territorio, risanarlo, metterlo in sicurezza sia dal punto di vista idrogeologico che dal punto di vista sismico” continua il documento.

“Chiediamo che si torni indietro rispetto all’idea cardine della Riforma Franceschini: la miope e pericolosissima separazione radicale tra tutela (di fatto annullata) e valorizzazione (di fatto trasformata in mercificazione). Chiediamo che si interrompa il processo di trasformazione dei musei statali in fondazioni di partecipazione aperte agli enti locali e ai privati”.

Tra le richieste presenti nel documento anche quella di “sospendere l’attuazione dello Sblocca Italia, della Legge Madia e delle riforme Franceschini”, con particolare attenzione per i capitoli legati alle assunzioni, agli investimenti per istruzione e ricerca e alla proposta di introduzione della storia dell’arte già dal primo anno delle scuole superiori.

L’iniziativa si articolerà in due momenti: il primo sarà un incontro di riflessione e denuncia, che si terrà a Roma nel pomeriggio del 6 maggio, in sede da definire, mentre “il secondo momento sarà la manifestazione di piazza di sabato 7 maggio”.

Tags:
manifestazione emergenza culturamanifestazione cultura roma 7 maggio dario franceschini
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.