A- A+
Culture
La madre di Leonardo da Vinci era una schiava cinese

Nel saggio in lingua inglese Leonardo Da Vinci: a Chinese scholar lost in Renaissance Italy€, (Lascar Publishing), il ricercatore Angelo Paratico, che vive ad Hong Kong da tre decenni ed è vicepresidente della locale sede della Società  culturale Dante Alighieri, sostiene che la madre di Leonardo da Vinci fosse Caterina, una schiava di origine cinese.

I risultati delle sue ricerche, che hanno destato molto interesse non solo sulla stampa di Hong Kong ma in tutta la Cina, sono spiegati dallo stesso Paratico in un articolo sul settimanale Oggi.

Che Caterina fosse una schiava l'avevano indicato già  Francesco Cianchi e il direttore del Museo Ideale di Vinci, Alessandro Vezzosi; e anche le analisi fatte da Luigi Capasso, direttore di Scienze biomediche dell'€™Università  di Chieti, a partire dalle impronte digitali rimaste sui dipinti, portano a Oriente: finora si diceva in Turchia. Invece Paratico scrive che Caterina, da ragazza, fu catturata dai Mongoli in Cina, portata come schiava in Crimea e arrivata via nave a Venezia per essere venduta come domestica. «La consuetudine di comprare domestiche a Venezia era diffusa allâ€'epoca, anche in Toscana», dice Paratico.

Il padre di Leonardo, Ser Piero da Vinci, era un notaio della Firenze bene. Fu lui a rilevare Caterina come domestica alla scomparsa di chi l'€™aveva avuta in casa (il ricco Ser Vanni di Niccolò, morto nel 1451, l'€™anno prima della nascita di Leonardo). Nel testamento di Ser Vanni si citava una domestica ceduta alla vedova, Monna Agnola dei Baroncelli: domestica che, nei documenti successivi redatti da Monna Agnola, non compare più. In realtà Ser Piero, frequentando la casa in via Ghibellina dell’agonizzante Ser Vanni, mise incinta la domestica Caterina, sostiene Paratico.

 

Tags:
leonardoda vincicinese
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Peugeot: il 2023 segna la piena elettrificazione della casa del Leone

Peugeot: il 2023 segna la piena elettrificazione della casa del Leone

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.