A- A+
Culture
La stazione dell'Alta Velocità di Napoli Afragola apre all'arte contemporanea

La stazione dell’Alta velocità Napoli Afragola, gioiello dell’architettura internazionale nato dalla matita dell’archistar Zaha Hadid, accoglierà nei suoi spazi espositivi una suggestiva mostra fotografica dal titolo “Il Cielo oltre gli Dei'' che sarà inaugurata sabato 12 gennaio.

Si tratta di un’iniziativa che, grazie agli ampi spazi disponibili destinati ad aumentare in futuro, apre la monumentale struttura ad altre possibilità di utilizzo -sede di eventi, manifestazioni, convegni- oltre a quello naturale di punto di snodo fondamentale per il trasporto ferroviario del Mezzogiorno. Uno spazio che non vuole essere luogo chiuso, ma un percorso aperto per la fruizione dinamica di manufatti artistici.

La rassegna fotografica, costituita da ventidue scatti in bianco e nero e a colori realizzati da Riccardo De Massimi, è allestita da Barbara Martusciello, critica d’arte e curatrice di numerose mostre.

Il filo conduttore dell’esposizione è rappresentato dalla costante presenza nelle foto di figure statuarie e architetture imponenti che, quasi come silenziosa testimonianza del genio ispirato dalla grandezza divina, si stagliano verso il cielo costituendo una immaginaria via di collegamento fra gli umani e gli Dei che li osservano dall’alto. Il rapporto di De Massimi con lo spazio, già palesatosi in una precedente mostra nella sala presidenziale della Stazione Ostiense a Roma, torna qui ad esprimersi dialogando con una delle strutture contemporanee tra le più belle e complesse, dimostrando quanto visioni e linguaggi diversi riescano a produrre interessanti cortocircuiti estetici e concettuali. Lo spazio che accoglie le opere fotografiche, e quello immortalato dalle fotografie, pure ognuno diversissimo, ci forniscono dettagli suggestivi, scorci inconsueti, prospettive forzate,  composizioni piene di tensioni e torsioni che sollecitano l’effetto di meraviglia. Realizzate prevalentemente a Roma, le fotografie prendono spunto da opere del “ventennio” che, con forme e architetture innovative per l’epoca, raffigurano non solo una proiezione verso il cielo, ma anche verso il futuro.

Non è casuale, dunque, la scelta della sede espositiva di Napoli Afragola in quanto la stazione, grandiosa struttura avveniristica, simbolo di modernità e sviluppo, è essa stessa apprezzata opera d’arte dell’indimenticata archistar.

La mostra, a ingresso libero, sarà aperta tutti i giorni e può essere visitata fino al 2 febbraio.

 

 

Commenti
    Tags:
    milanoromanapoligranato
    in evidenza
    Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

    Sport

    Paola Ferrari in gol, sulla barca
    "Niente filtri". Che bomba, foto

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot rinnova la gamma 508

    Peugeot rinnova la gamma 508


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.