L'ARTISTA - Laure Prouvost (1978, Croix-Lille, Francia; vive e lavora a Londra) si è diplomata presso la Central Saint Martins nel 2002 e ha partecipato a esposizioni collettive presso Tate Britain, ICA, Serpentine e BFI. Nel 2011 ha vinto la quarta edizione del Max Mara Art Prize for Women, in collaborazione con Whitechapel Gallery, premio biennale che promuove e sostiene artiste che lavorano nel Regno Unito, offrendo alle vincitrici l'opportunità di sviluppare il proprio potenziale producendo nuove opere artistiche durante una residenza di sei mesi in Italia. Il progetto Farfromwords di Prouvost è stato presentato alla Whitechapel Gallery e in seguito alla Collezione Maramotti, da maggio a novembre 2013.

2013-12-03T13:15:39.02+01:002013-12-03T13:15:00+01:00truetrue1186116falsefalse88Culture/culturaspettacoli4130994311862013-12-03T13:15:39.02+01:0011862013-12-03T13:17:28.987+01:000/culturaspettacoli/laure-prouvost-la-vincitrice-del-turner-prize-4false2013-12-03T13:17:31.18+01:00309943it-IT102013-12-03T13:15:00"] }
A- A+
Culture

Esposta presso la Tate Britain quest'anno, l'opera era stata commissionata per esplorare la duratura eredità trasmessa dall'artista tedesco. Wantee era il soprannome usato da Schwitters per la sua compagna, che amava offrirgli spesso un thè ('want tea"). La giuria, presieduta dalla direttrice della Tate Britain Penelope Curtis, ha giudicato la sua opera "inaspettatamente commovente", elogiando la "complessa e coraggiosa combinazione di immagini e oggetti in un contesto profondamente coinvolgente".

Laure Prouvost
 


L'ARTISTA - Laure Prouvost (1978, Croix-Lille, Francia; vive e lavora a Londra) si è diplomata presso la Central Saint Martins nel 2002 e ha partecipato a esposizioni collettive presso Tate Britain, ICA, Serpentine e BFI. Nel 2011 ha vinto la quarta edizione del Max Mara Art Prize for Women, in collaborazione con Whitechapel Gallery, premio biennale che promuove e sostiene artiste che lavorano nel Regno Unito, offrendo alle vincitrici l'opportunità di sviluppare il proprio potenziale producendo nuove opere artistiche durante una residenza di sei mesi in Italia. Il progetto Farfromwords di Prouvost è stato presentato alla Whitechapel Gallery e in seguito alla Collezione Maramotti, da maggio a novembre 2013.

Tags:
laure prouvost
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.