A- A+
Culture
Libri, ecco come far sì che un testo riesca a comunicare

Che nelle nostre relazioni comunichiamo non solo con le parole ma anche, e soprattutto, con il non-verbale, è già noto. Ma che un ragionamento analogo si possa applicare ad un documento scritto, è una novità. È la tesi che Erika Leonardi propone nel suo ultimo libro: “Scrivere per farsi capire”, ed. Egea. Racconta che le componenti di un testo, con un peso crescente, sono tre:

 

·        il contenuto,

·        la forma linguistica (scelta delle parole e struttura delle frasi),

·        la grafica.

Quest’ultima è quella che promuove in modo incisivo  la capacità comunicativa di un testo. Per grafica si intende l’uso ragionato di elementi quali: il grassetto, i punti elenco, i testi a blocchi con titoli,… In fondo è vero: il destinatario prima di leggere un testo lo guarda: se è giustificato, appare come un mattone! Se invece l’autore si impegna, può adottare diversi accorgimenti che arricchiscono il messaggio: il lettore sarà più invogliato ad usare il suo tempo per leggere e sarà più facile memorizzare i contenuti.

Erika Leonardi interna 2
 

Ci sono molte trappole nei nostri scritti. Ad esempio, l’esito nefasto delle forme impersonale e passiva: lasciano aperto l’interrogativo di chi compie l’azione! Si crea quindi confusione: nasconde o demotiva il soggetto che la dovrà compiere.

Altra sottolineatura: la raccomandazione ad essere semplici e a togliere il superfluo. Potrà sembrare impegnativo, ma ripaga: il testo ne guadagnerà in leggerezza. Un approfondimento, inoltre, è dedicato alle email e alla comunicazione interna operativa.

È vero che comunicare è una nostra capacità innata,  ma dotarsi di un metodo promuove il successo dei nostri scritti. Così Erika Leonardi propone semplici suggerimenti, sperimentati nei suoi corsi di formazione. Ci lasciamo con un interrogativo: Erika Leonardi sarà riuscita a farsi capire?

L'AUTORE

Erika Leonardi. Consulente, formatrice e scrittrice su temi manageriali. Ha gestito numerosi progetti in organizzazioni private ed enti pubblici; con il format di consulenza aziendale «Azienda in jazz» utilizza la musica dal vivo per mettere a fuoco l’importanza di lavorare in gruppo, mantenendo la propria individualità. Da anni si dedica ai temi della qualità, ambito in cui ha coordinato più edizioni di un Master Quality Manager presso l’Università IULM di Milano.

Commenti
    Tags:
    erika leonardiegeascrivere per farsi capire
    in evidenza
    Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

    Sport

    Paola Ferrari in gol, sulla barca
    "Niente filtri". Che bomba, foto

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot rinnova la gamma 508

    Peugeot rinnova la gamma 508


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.