A- A+
Culture
Londra, Khan presenta la Tube by night per i viveur della metropoli. Il video

Di Emy Muzzi da Londra

Metropolitana aperta 24 ore su 24 e una stagione culturale a 360 gradi. Ieri sera nelle sale del Museum of Science il sindaco di Londra Sadiq Khan ha presentato London Is Open con un programma che turisti e ‘londoners’ non possono perdersi. Una consolazione per i delusi del Brexit che possono varcare la frontiera senza passaporto (finché si può...), e godersi i capolavori di Picasso alla National Portrait Gallery (dal 6 Ottobre al 5 Febbraio), Pollock  alla Royal Academy (24 Settembre - 2 Gennaio), e Caravaggio alla National Gallery (12 Ottobre - 15 Gennaio).  Dal microfono di Sadiq risuonano anche i nomi delle star di Hollywood: Kenneth Branagh e Dominic Cooper  ‘on stage’ nei teatri del West End, e ancora la star del Royal Ballet danza di Carlos Acosta e la bacchetta di Vladimir Jurowski al Southbank Centre con la Royal Festival Orchestra.

Tre i festival da non perdere: London Film Festival (5-16 ottobre), London Jazz Festival (11-20 Novembre) London Literature Festival (5-16 ottobre).  Torna come ogni anno a Settembre anche la London Fashion week in un programma che scorre fluido tra classico e contemporaneo e sconfina nella sorpresa: un grande evento per ricordare The Great Fire of London, il grande incendio che distrusse la città tra il 2 e il 5 Settembre 1666, 350 anni fa, un modo per esorcizzare il dramma e metabolizzare creativamente la storia “perché la cultura è DNA di Londra”, ha detto Khan “e non considereremo mai arte e cultura come extra, ma come parte cruciale del futuro della nostra città”.

Obiettivo primario della strategia cultural-economica di #LondonIsOpen (trovatelo anche su Twitter) il turismo, soprattutto internazionale. L’anno scorso quasi 19 milioni di turisti strAnieri hanno scelto Londra, trend in aumento rispetto al 2014. Ma nell’era post Brexit il trend è molto incerto.  Nella strategia a lungo termine di #LondonIsOpen la nuova impresa, il business, l’innovazione. Sulla pista del rilancio internazionale targato Khan corrono anche i gruppi Virgin, Google, Hilton, Merlin Entertainments, e City of London Corporation, ma anche  l’ex sindaco Boris Johnson, oggi ministro degli esteri: nonostante gli schieramenti opposti, di fronte al potenziale crollo dell’economia e al reale crollo della sterlina il supporto reciproco è totale (o quasi).​

Tags:
londra mostrelondra metropolitana aperta 24 ore
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.