A- A+
Culture
Milano, Palazzo Citterio restaurato. La Grande Brera è più vicina
Palazzo Citterio - sale piano nobile verso via Brera , Milano - foto maurizio montagna

di Simonetta M. Rodinò

 

Un viaggio a ritroso nel tempo. La storia infinita di Palazzo Citterio. Il settecentesco edificio, gioiello architettonico, situato in via Brera, centro storico milanese.

 

Oggi, dopo oltre 40 anni il Palazzo diventa parte espositiva della Pinacoteca di Brera: oltre 6500 metri quadri di spazio dedicati all’arte moderna e contemporanea e destinati a ospitare anche mostre e manifestazioni temporanee. Un lavoro durato tre anni, grazie al finanziamento da parte del ministero dei Beni Culturali, nell’ambito del programma de “La Grande Brera”.

 

Terminati i controlli agli impianti e i collaudi, che finiranno entro giugno, il Palazzo verrà “consegnato” al direttore della Pinacoteca, James Bradburne.

 

Da quando fu acquistato dallo Stato nel 1972, il Palazzo è stato oggetto di progetti non conclusi: realizzazioni parziali, interruzioni, riprese dei lavori che con gli anni, hanno martoriato via via il corpo dell’edificio, abbandonato a più riprese. Un vero peccato, nonché un insulto verso i progetti realizzati nel recente passato: dalle sale degli anni Settanta - progettate da Giancarlo Ortelli, Edoardo Sianesi e Franco Russoli, a quelle ipogee del progetto Stirling-Wilford, uno spazio sotterraneo, profondo decine di metri sotto il livello del cortile, interamente in cemento rimasto grezzo.

 

Passeggiando per le grandi stanze ci si rende conto della complessità storica dell’edificio. Il restauro, anche se inevitabilmente ha creato e creerà polemiche, è stato realizzato mantenendo un equilibrio tra le immagini antiche e nuove, nel rispetto degli interventi precedenti: una soluzione d’integrazione e conservazione.

Stupendi i soffitti del piano nobile, con gli autentici infissi restaurati.

 

Una piccola mostra di fotografie di Maurizio Montagna documenta il cantiere e lo svolgimento dei lavori.

 

Molto interessante e davvero suggestivo è poi il video girato nel 2013 dal regista Gianni Amelio: un omaggio alla particolarità e bellezza del luogo, a dimostrazione della gratitudine verso il Ministero dei Beni e delle Attivita Culturali e del Turismo per avergli concesso l’utilizzo di alcuni spazi metafisici per la pellicola “L’intrepido“, interpretata da Antonio Albanese.

 

Palazzo Citterio aperture dal 18 al 20 aprile - ingresso via Brera 12/14 - Milano

 

 

 

 

 

 

 

Tags:
palazzo citterio milanobrera milanogrande brera milanobrera palazzo citterio
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.