A- A+
Culture

di Simonetta M. Rodinò

Nell’universo dell’arte oggi ci sono un’infinità di pittori, figure femminili e maschili. Ma nel passato alle donne non era concesso dedicarsi a questa disciplina, considerata solo appannaggio del sesso “forte”. Non solo. La donna era stimata come oggetto: basta pensare ai tanti nudi rappresentati sulle tele nei secoli. Certo nell’evoluzione dell’arte ci sono esempi di artiste passate giustamente alla storia, da Suzanne Valadon a Tamara de Lempicka, da Niki de Saint Phalle a Vanessa Beecrocft, ma accade ancora che pur conoscendo il famoso binomio Christo, artefice di spettacolari progetti di impacchettamento di monumenti e paesaggi, pochi conoscano la moglie, Jeanne- Claude, che fino alla morte avvenuta nel 2009 sempre operò insieme a lui.

filo acqua Ida CanellaIda CanellaGuarda la gallery

 

La donna ha oggi tutto il diritto di accesso all’arte: da donna oggetto a donna soggetto, si esprime con i propri linguaggi, stilemi e tematiche. Non sappiamo chi rimarrà, ma è bene non perdere questa occasione. Tutta al femminile è la mostra “A filo d’acqua”, che riunisce una quarantina di artiste, nazionali e non (spiccano le opere di artiste italiane come Loriana Castano, Silvia Cibaldi e Ida Canella) , della Féderation Internationale Culturelle Féminine, ospiti con i loro lavori all’Acquario e Civica Stazione Idrobiologica di Milano. La rassegna, curata da Elisabetta Polezzo e Nicoletta Mezzanotte von Buttlar, che s’inaugura giovedì, sarà aperta al pubblico venerdì 8 marzo, ricorrenza della giornata internazionale della donna, dedicata ogni anno alla rivendicazione dei diritti femminili e delle conquiste sociali, politiche ed economiche.

“A filo d’acqua”
Acquario e Civica Stazione Idrobiologica
Via Gadio, 2 Milano
8 marzo – 4 aprile 2013
Orari: da martedì a domenica 9-13 e 14-17,30
Ingresso gratuito
Infoline: 02/88445392
www.acquariocivicomilano.eu

Tags:
artedonnapittura
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.