A- A+
Culture
Notte Europea dei Ricercatori, ecco il programma di MEETmeTONIGHT

60 stand, 17 talk, 750 ricercatori solo sulla sede di Milano, 10 sedi collegate che costellano la Lombardia e la Campania con 950 giovani scienziati pronti a raccontare tutto delle loro scoperte: l’edizione 2018 di MEETmeTONIGHT – Faccia a faccia con la ricerca è la più ricca di sempre e… quest’anno inserita nel circuito ufficiale della Notte Europea dei Ricercatori.

 

Università di Milano-Bicocca, Politecnico di Milano, Statale di Milano, Federico II di Napoli e Comune di Milano, organizzatori della manifestazione, hanno infatti vinto la call europea che ha consentito di dare respiro più ampio all’iniziativa.

Milano, Brescia, Lodi, Castellanza, Mantova, Cremona, Monza, Edolo, Lecco, Sondrio e, da quest’anno, Napoli, Portici e Procida daranno quindi vita venerdì 28 e sabato 29 settembre a una grande manifestazione di divulgazione scientifica offrendo un impressionante programma di eventi completamente gratuiti (www.meetmetonight.it).

 

La manifestazione è stata presentata questa mattina nello spettacolare Belvedere di Regione Lombardia alla presenza di autorità e ricercatori.

 

"Con le politiche di Regione Lombardia stiamo lavorando per rendere i temi dell’innovazione e della ricerca centrali, vicino anche al sentire comune, ai cittadini e manifestazioni come MEETmeTONIGHT svolgono un ruolo fondamentale in questa direzione – ha affermato il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione Fabrizio Sala - Le idee dei nostri ricercatori e dei nostri studenti valgono. Per questo ogni nostra azione è rivolta a rendere la Lombardia sempre più una terra attrattiva, dove poter capitalizzare i progetti, un vero e proprio hub internazionale in materia di ricerca e innovazione".

 

“Mi fa molto piacere in questi giorni che concludono il mio mandato da Rettore della Statale portare il mio saluto a MEETmeTONIGHT, l'evento che ha rappresentato ai più alti livelli, sia per la qualità dell'impegno scientifico profuso dai tantissimi ricercatori che lo animano che per il successo di pubblico che suscita, la grande potenzialità di Milano e delle sue università nella diffusione della cultura scientifica e del grande patrimonio di entusiasmo, emancipazione, valore che il libero esercizio della ragione porta con sé” – ha continuato Gianluca Vago, Rettore della Statale di Milano.

 

"Anche Napoli ospita La Notte dei Ricercatori! L’Ateneo Federico II coordina una serie di eventi, momento di condivisione e di apertura tra le istituzioni di ricerca e i cittadini, all'insegna della promozione della cultura scientifica con giochi, laboratori didattici e conferenze – ha aggiunto Paolo De Girolamo, Docente dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II -  Le iniziative si svilupperanno in alcune delle sedi storiche più suggestive dell’Ateneo: Orto Botanico, Museo di Anatomia Veterinaria, Reggia di Portici, Museo di Fisica del Centro Musei delle Scienze Naturali e Fisiche fino alla splendida Isola di Procida".

 

“La partecipazione a MEETmeTONIGHT è una delle modalità attraverso la quale la Bocconi rende fruibile la ricerca a un pubblico ampio in modo divertente e appassionante - ha continuato Marco Ottaviani, Prorettore alla Ricerca di Bocconi -  È la stessa direzione in cui si muove la didattica, che si fa sempre più interattiva e coinvolgente, per costruire nuovo capitale umano”.

 

“Come Presidente della Fondazione Romeo ed Enrica Invernizzi dissi lo scorso anno alla presentazione di questa manifestazione che noi, come Fondazione, siamo accaniti sostenitori dei giovani ricercatori – ha detto Anselmo Stucchi, Presidente della Fondazione Invernizzi -  Sostenere la ricerca è la nostra missione e la ricerca trae nuova linfa proprio dai giovani ricercatori”.

 

“Sarà un’edizione davvero speciale quella di quest’anno, forte del suo definitivo riconoscimento europeo e dell’avvicinarsi dell’anno dedicato a Leonardo da Vinci, che alla nostra Milano ha lasciato tanto e che anche in questa occasione sarà ricordato con alcuni eventi speciali  – ha commentato Laura Galimberti, Assessore all’Educazione del Comune di Milano con delega a Università e Ricerca – I due giorni che ci aspettano ai Giardini Montanelli con i tantissimi eventi gratuiti previsti, saranno capaci di avvicinare anche i più giovani al mondo della scienza e della ricerca: uno degli obiettivi forse più importanti di questa grande manifestazione”.

 

"L'Europa della scienza è una realtà concreta che sta cambiando la nostra vita quotidiana. Terapie innovative, trasporti più verdi, carburanti ecosostenibili sono alcuni dei risultati ottenuti grazie ai finanziamenti europei nel campo della ricerca – ha concluso Massimo Gaudina, Capo della rappresentanza a Milano della Commissione Europea -  Ci sono buone notizie anche per il futuro: la Commissione ha proposto che nel periodo 2021-2027 siano stanziati 100 miliardi a favore deiricercatori e degli innovatori che risolvono i problemi delle nostre società".

 

A Milano MEETmeTONIGHT sarà concentrato ai Giardini di Porta Venezia, dalle 10 alle 22 in entrambe le giornate: per l’occasione il Comune di Milano offrirà l’ingresso gratuito all’Acquario Civico, al Planetario “Ulrico Hoepli” e al Museo di Storia Naturale, dove sono previste tante attività per i visitatori di MEETmeTONIGHT.

 

Il pubblico atteso è numerosissimo: nel 2017 sono stati registrati oltre 55.000 visitatori solo a Milano!

 

Come per tutte le sedi coinvolte, le iniziative di MEETmeTONIGHT ruoteranno attorno a cinque aree: “Scienza e Tecnologia”, “Cultura e Società”, “Ambiente”, “Salute” e “Patrimonio Culturale”, all’interno delle quali sono identificati altri cinque argomenti (“Era spaziale”, “Il nostro cibo”, “Acqua sostenibile”, “Medicina personalizzata” e “Il genio di Leonardo”).

Si parte venerdì mattina con i laboratori dedicati alle scuole e si prosegue con mille iniziative fino a sera inoltrata: stand – laboratorio, talk e conferenze su temi tutti nuovi rispetto alle edizioni precedenti, visite guidate e la mostra fotografica “Scatti di Scienza” dove studenti di scuole di ogni grado diventano testimonial del lavoro scientifico.

 

Tra le novità di quest’anno, la presenza di un “EU Corner” (presente in tutte le sedi) dove sarà dato risalto alla dimensione europea della ricerca. A Milano 40 ricercatrici e ricercatori direttamente implicati in prestigiosi progetti di ricerca europei (ERC o Marie Curie) si avvicenderanno all’EU Corner in attività di interazione e dialogo con il pubblico, quali l’angolo delricercatore, speed date e giochi di squadra.  I ricercatori porteranno la loro esperienza di ricerca, vissuta in prima persona, in un contesto rilassato e informale come quello che anima l’intera manifestazione. Nello stesso spazio ci sarà lo stand “Che spettacolo la scienza!”, con tanti esperimenti su affascinanti fenomeni fisici, gestito dalla Rappresentanza a Milano della Commissione europea.

 

Un’altra grande novità è il PlayDecide. Venerdì 28 settembre cittadini, ricercatori, studenti, professionisti, rappresentanti delle istituzioni parteciperanno a 9 sessioni contemporanee dell’evento-dibattito certificato dalla Commissione Europea (www.playdecide.eu) per analizzare e discutere da diversi punti di vista questioni complesse su tre grandi temi: Alimentazione e stili di vita; Gestione ambientale & acqua; Neuroscienze e potenziamento cervello. Scopo del Playdecide è giungere a una conclusione condivisa, rendendosi conto dell’importanza di un approccio corale e partecipato alle grandi questioni.

 

Media partner di MEETmeTONIGHT sono quest’anno RAI Cultura, Rai Radio2, Class Editori, Campus Orienta e Topolino.

Class allestirà uno stand dove sarà possibile rispondere a quiz scientifici di informatica, chimica, medicina, chimica, geografia astronomica… per scoprire scienziati nascosti.

La redazione di Topolino avrà invece un ampio spazio ai Giardini Indro Montanelli con tante attività per bambini legate al mondo della matematica mentre la popolarissima trasmissione di Rai Radio2 “Caterpillar” dedicherà a MEETmeTONIGHT l’intera puntata di venerdì 28 settembre, dalle 18 alle 20, in diretta da Milano. Ospiti in studio o in collegamento telefonico tanti simpatici ricercatori che racconteranno la loro affascinante attività. Una vera maratona radiofonica dedicata alla scienza!

Commenti
    Tags:
    notte ricercatorinotte europea dei ricercatorimeetmetonight
    in evidenza
    Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

    La ricerca sfata i luoghi comuni

    Iodio, non solo nell'aria di mare
    Come alimentarsi correttamente

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


    casa, immobiliare
    motori
    Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra

    Una gamma completa per la nuova generazione di Opel Astra


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.