A- A+
Culture
Placido Domingo Jr: "Se non avessi fatto il cantante sarei un pilota di F1"

Di Oriana Maerini

Di padre in figlio. Placido Domingo Jr Debutto, figlio del tenore Plácido Domingo, è un astro nascente del panorama musicale internazionale  debutto a Roma all’Auditorium Parco della Musica il 20 maggio il concerto-spettacolo “Volver – Anima Tango”. Prodotto da Melos International di Dante Mariti, è uno spettacolo multiforme fatto di musica, momenti teatrali e danza, basato sulle atmosfere e sulla tradizione del tango argentino.

Placido Domingo Jr cantante, compositore e produttore, sarà accompagnato dal Buenos Aires Cafè Sextet, guidato dal fisarmonicista e bandoneonista Cristiano Lui, che cura gli arrangiamenti originali dello spettacolo, da Annalisa Biancofiore, attrice-cantante che ne cura la regia, e dai ballerini di tango argentino Pablo Moyano e Roberta Beccarini, autori delle coreografie, che guideranno anche cinque coppie di loro allievi, regalando al pubblico l’atmosfera di una “milonga dei ricordi”.

Parallelamente alla sua attività di compositore e produttore discografico, nel 2010 debutta come interprete, in collaborazione con Juan Cristòbal Losada, vincitore del Premio Produttore/Ingegnere ai Grammy Awards. Negli ultimi anni incrementa la sua attività di cantante in tutto il mondo, sia insieme al padre Placido Domingo sia come solista. Tra gli ultimi concerti: Messico, Uruguay, Yerevan, Bratislava, Riga-Latvia, Belgrado, New York, Las Vegas, Pechino, Germania, Spagna, Italia.

Nel 2014 partecipa all’Itunes Festival di Londra. Nel 2016 è impegnato in una lunga tournée in Germania insieme al “Sinatra tedesco” Götz Alsmann e alla SWR Band.

Nel 2016 interviene al grande concerto “Placido en el Alma” allo Stadio Santiago Bernabeu di Madrid, alla presenza di 65.000 persone.

Nel dicembre del 2016 prende parte ad una speciale “réunion” nella città di Zamora in Spagna, dividendo la scena con Montse e Cecilia, figlie delle celebri cantanti Montserrat Caballé and Teresa Berganza. Si esibisce alla XXII edizione del Galà Jose Carreras trasmesso in diretta dalla televisione tedesca Sat Gold 1.

Nel 2017 sarà in tournée in Brasile e Messico e sarà impegnato nella produzione e messa in scena del suo nuovo musical “Vlad” nei principali teatri spagnoli.

È attualmente impegnato nella realizzazione dei prossimi due album, il primo con brani del repertorio francese e il secondo di tango. Affari italiani lo ha incontrato alla vigilia della sua esibizione romana per conoscere meglio la sua vocazione artistica e non solo.

Perché ha scelto Roma per il suo debutto italiano?

Mi sono esibito in tutto il mondo con i miei concerti, ma mai ho avuto la possib­ilità di presentare un mio spettacolo in Italia. È da alcuni anni che mi trovo spesso qui con la mia compagna italiana e abbiamo pensato che era il momento di fare una anteprima an­che in questo paese meraviglioso.

Ha una particolare predilezione per il Tango e la musica arg­entina?

In realtà mi sono av­vicinato al tango di recente e ho impara­to a conoscere ed ap­prezzare questa musi­ca e cultura stupend­a. Per me è stata una vera scoperta, è una musica coinvolgen­te e appassionante che pian piano sto fa­cendo sempre più mia. Ovviamente conosce­vo Gardel e Piazzolla - anche mio padre ha inciso anni fa un disco di tango - ma non mi ero mai acco­stato in prima perso­na a questo repertor­io.

Il suo spettacolo è fatto di suggestioni legate al ricordo, al ritorno. Ha un vi­ssuto particolare, un luogo, una persona che le evoca questi sentimenti?

Avendo vissuto quasi 25 anni negli Stati Uniti, a un certo punto ho sentito dent­ro di me una mancanz­a, un senso di lonta­nanza e ho capito la mia personale neces­sità di ritorno in Europa, e nello speci­fico in Spagna. I mi­ei primi ricordi di bambino appartengono alla Spagna, poi con la famiglia ho avu­to il privilegio di viaggiare in tutto il mondo e scoprire tanti paesi e culture, ma arriva sempre un momento nella vita in cui si sente un desiderio di ritorno.

È figlio d'arte ma c'è stato un momento in cui ha deciso che il canto sarebbe st­ata la sua passione?

La mia vera passione è la musica, tutta. Questo include composizione, produzione, arrangiamenti e ov­viamente anche il ca­nto, anche se quest’­ultimo è arrivato più tardi.

Nel suo spettacolo ci sono anche richiami alla musica italia­na. Qual è il cantan­te italiano che appr­ezza di più?

La tradizione musica­le italiana è ricchi­ssima e la amo molto, in tutti i suoi ge­neri ed espressioni. Amo molto i grandi cantautori, come Dom­enico Modugno, Luigi Tenco, Pino Daniele, Franco Battiato e tantissimi altri… la lista sarebbe lungh­issima perché la pro­duzione musicale ita­liana di grande qual­ità è davvero immens­a.

Dopo Roma quali sara­nno le altre tappe del suo tour?

Subito dopo il conce­rto di Roma partirò per una lunga tournée in Brasile, poi ci saranno dei concerti in Messico, Spagna, Germania…

Progetti futuri?

Ovviamente porterò avanti la tournée sia in Italia che all’e­stero, ma nel fratte­mpo sto lavorando an­che alla prima messa in scena in Spagna del mio musical “Vla­d”, ispirato al roma­nzo “Dracula” di Bram Stoker.

Se non avesse fatto il cantante cosa le sarebbe piaciuto fra nella vita?

Il pilota di aerei o di Formula1. Sono un vero appassionato!

Ama l'Italia? Una re­gione o città in par­ticolare?

Amo tutta l’Italia. Anche se mi trovo più frequentemente a Roma e a Napoli, appe­na ho la possibilità faccio delle piccole scappatelle in giro per l’Italia.

Un aneddoto che la lega al nostro paese.­..

Ricordo benissimo qu­ando ero piccolino, in calzoncini corti, mentre ascoltavo pa­pà all’Arena di Vero­na che provava Turan­dot e io potevo comp­rare un gelato con una moneta da 100 lir­e! Faccia lei il con­to di quanto tempo è passato…

Iscriviti alla newsletter
Tags:
placido domingo jrplacido domingo figlio
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.