A- A+
Culture
Prendersi cura di sé in spiaggia? In Salento c'è il “filosofo di salvataggio"

Di Maria Carla Rota

Vuoi uscire dagli abissi e salvare te stesso? Desideri imparare come risalire a galla? Vuoi esercitarti a non oltrepassare la boa? Vorresti nuotare con stile etico? Niente paura. Se state annegando nei pensieri esistenziali, magari proprio mentre siete in spiaggia, c’è il "filosofo di salvataggio", pronto a guidarvi verso la cura di sé. A lanciare questa nuova figura è Ada Fiore, fondatrice di "Industria filosofica" e già sindaco di Corigliano d’Otranto, il paese più filosofico d’Italia, per due mandati (Ecco la videointervista che il direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino le fece nel 2013).


Chi è il "filosofo di salvataggio"?

“E’ una figura destinata a tutti coloro che vogliono assumersi la responsabilità della propria esistenza. Attraverso giochi, attività culturali ed esperienze collettive il filosofo di salvataggio stimola pratiche nuove in grado di costruire il vero sapere che serve alla vita. A un Alcibiade troppo preoccupato delle ricchezze Socrate risponde che la cosa più importante di cui occuparsi è scritta sul tempio di Delfi: ‘Conosci te stesso'. Perché solo così è possibile capire come aver cura di sé: 'Se conosciamo noi stessi potremo anche conoscere la cura di noi stessi, ma se noi non ci conosciamo non conosceremo neppure quella’" .
 

ada fiore1Ada Fiore
 

L’estate è il momento giusto per fare filosofia?

“Sì, anche. E' il momento giusto per fare ri-animazione culturale in spiaggia, come mi piace dire per differenziare queste attività rispetto alla classica animazione. Un’occasione per ri-ossigenarsi in un momento storico in cui il mondo ha raggiunto apici notevoli di stordimento. Dare senso al tempo della propria vita non è mai stata una cosa scontata e nella nostra società è ancora più difficile. Si può maturare, dare ordine al proprio camminare nel tempo, ma ciò può anche non accadere. Soprattutto quando si diventa meri spettatori della propria vita, accettando di limitarsi a guardarla anche quando si sgretola".

Quali sono le proposte del “filosofo di salvataggio"?

“Sono attività ludico-filosofiche a tema, dalle carte da gioco alle sigarette. Per esempio, si riflette sulle virtù aristoteliche, chiedendosi se si è abbastanza giusti, saggi, garbati, liberali, bonari… Oppure, grazie alle “Lettere a Lucilio” di Seneca, si affronta "la consapevolezza di vivere”. Basta con la filosofia rinchiusa nei libri o nelle torri d’avorio, come troppo spesso viene vista. Essa è invece una risposta a questo stato di precarietà diffusa e a una dimensione dell’esistenza naufraga, che non ha riferimenti fissi. Il filosofo di salvataggio non dà ricette ma stimola. Non insegna come prendersi cura di sé, perché non si può insegnare. Funge però da pungolo, affinché questa cura abbia inizio”.

Dove si potranno fare queste attività?

“Le abbiamo appena proposte e stiamo già ricevendo molte richieste, dagli stabilimenti balneari alle pasticcerie del Salento. Mi ha scritto anche un collega che vuole candidarsi per fare il filosofo di salvataggio: può essere anche un modo per far lavorare tanti giovani laureati in questa materia”.

Quando si tratta di prendersi cura di sé come possono interagire il filosofo e lo psicologo?

“Siamo su due livelli diversi, anche se la diatriba è accesa da tempo. La filosofia ha a che fare con l’esistenza e si ferma a un livello superiore, senza incidere sulla psiche. Ti aiuta ad affrontare la vita con la consapevolezza dei tuoi bisogni e delle tue esigenze. A Socrate va ricondotta l’espressione 'avere cura di sé’ e ciò la dice lunga su come i Greci avessero intuito il segreto per una vita degna di essere tale. La filosofia utilizza il dialogo e la condivisione come strumenti che non sono terapeutici in senso stretto, ma che danno autonomia nella vita e indicano la direzione verso le quali andare".

Corigliano d’Otranto, quando lei era sindaco, è stato definito il paese più filosofico d’Italia.

"Ho cercato di trasferire questa mia vocazione nell’attività amministrativa, aprendo uno sportello filosofico e organizzando laboratori con la comunità. Poi ho creato il “Giardino di Sophia”, un percorso attraverso 12 valori scritti sulla terracotta salentina. Si cammina e si leggono le citazioni dei grandi filosofi, da Platone a Nietzsche. Ho inaugurato il “turismo del pensiero”. Andare controtendenza serve ad accendere i riflettori su questioni che riguardano la vita di tutti”.

La filosofia come cura anche del mondo.

"La filosofia deve servire a formare cittadini consapevoli del ruolo della propria esistenza. Vivere in una città significa pensare anche a come renderla migliore attraverso le nostre azioni. Io ho chiamato ‘kalopolis' questo mondo bello che ha alla base la responsabilità e la consapevolezza, due cardini della filosofia per la costruzione del mondo. Quanto sarebbe diverso se ognuno capisse bene il proprio ruolo sulla terra e i punti fermi da cui non si può prescindere. Invece noi viviamo in una società in cui predomina l’illimitato: tutto è possibile. Non c’è limite a nulla, né all’indifferenza né alla immoralità, per esempio. Non ci scandalizziamo più e abbiamo perso il senso della meraviglia, che è l’origine della filosofia. Ecco perché io, con queste attività, provo a stuzzicare non dico la meraviglia, ma almeno la curiosità”.

Qual è il ruolo della filosofia oggi?

“La filosofia assume anche una dimensione civile e oggi è urgente trovare delle modalità con cui far rivivere il pensiero filosofico, che è sempre più attuale. Oggi ci circondiamo di beni materiali, ma dovremmo riempirci l’anima di valori individuali e collettivi, come quelli di Socrate e Platone, che sono assolutamente moderni. Ancora una volta, i Greci avevano capito il segreto di una vita vera”.

ada fiore2
 

ECCO LE ATTIVITA' PROPOSTE DA INDUSTRIAFILOSOFICA E DESTINATE A TUTTE LE ETA’:

- Il Corso di orientamento etico prevede movimenti di BONARIETA', AFFABILITA', SINCERITA',GARBO,PUDORE, CORAGGIO,TEMPERANZA, GIUSTIZIA, SAGGEZZA, LIBERALITA', MAGNIFICENZA, MAGNANIMITA’. Lo scopo è quello di imparare le azioni corrispondenti alle singole virtù.

- Le Boccate d'aria sono esercizi respiratori di ri-ossigenazione, fatti con il gioco delle “canne pensanti”, e basati su: l'uso del tempo; la vera gioia; la vera amicizia; la lettura che giova; il saggio non si preoccupa del futuro; vivi come se tutti ti osservassero; la vera nobiltà; molti bisogni sono artificiali; è ricco chi sa disprezzare le ricchezze, invito alla semplicità. Lo scopo è quello di dimostrare che il pensiero cura gravemente la salute.

- Le Pratiche di emersione consistono nella condivisione (Like) di particolari abilità quali: misurare il Tempo; riconoscere la vera Felicità;affrontare la Noia; cercare il vero Amore; praticare la Tolleranza;amare la Giustizia; imparare a riconoscere la Bellezza;scegliere la vera Amicizia; non aver paura della Morte. Scopo del gioco è quello di mettere i Like al posto giusto

- Le Pratiche di immersione sono esercizi di apnea con effetto catartico e riguardano ascolto di musica e letture comuni. Lo scopo è quello di sperimentare attimi di concentrazione.

- Destinazione Kalopolis è un gioco-sfida per la costruzione della città-mondo bella. Questi nello specifico i temi da risolvere:

1.OCEANIA

Australia ( tutela della barriera corallina) Polinesia ( salvaguardia dell’atollo Muroroa)Micronesia ( tutela della biodiversità) Nuova Zelanda ( tutela delle specie in via d’estinzione)

2.ASIA

Giappone (controllo della pesca eccessiva) India (denuncia dello sfruttamento dei bambini lavoratori) Indonesia- (deforestazione per coltivazione olio di palma) Cina (denuncia dello sfruttamento dei lavoratori) Bangladesh ( pratica matrimoni precoci) Corea del Nord ( esperimenti bomba ad idrogeno)

3.AMERICA

Stati Uniti ( utilizzo di pesticidi per le coltivazioni OGM) America centrale ( eccessive concessioni minerarie)- Brasile ( deforestazione Amazzonia) – California ( siccità) Canada ( estrazione sabbie bituminose)

4.EUROPA

Italia ( inquinamento atmosfera) Grecia ( discariche illegali e rifiuti)Francia ( denuclearizzazione e introduzione energie alternative) Regno Unito ( spreco alimentare) – Danimarca ( violenza contro le donne)

5. AFRICA

Rwanda ( accesso all’acqua potabile e ai servizi igienici) – Zimbawe ( miglioramento dell’indice di sviluppo umano) Sierra Leone( miglioramento del sistema di prevenzione e di assistenza sanitaria)- Eritrea ( emigrazione e diritti civili)- Nigeria ( gestione del petrolio da parte delle multinazionali

Per la versione junior lo scopo è quello di risolvere i problemi legati all' acqua, aria, deforestazione, biodiversità, pesticidi, meraviglia, bellezza, cuore, rifiuti, spreco di cibo.

Tags:
filosofo di salvataggioada fiorecorigliano d'otrantoada fiore sindacopaese più filosofico d'italia
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.