A- A+
Culture

L’Argentina sara’ il Paese ospite al prossimo Salone del libro di Parigi. La 34a edizione della piu’ importante fiera del libro di Oltremanica si terra’ nella capitale francese dal 21 al 24 marzo 2014. Una trentina di autori, “i piu’ rappresentativi della letteratura argentina contemporanea”, sono stati invitati al Salone, anche se i loro nomi non sono stati ancora ufficializzati dagli organizzatori.

“Il Salone del libro sara’ l’occasione anche per festeggiare il centenario della nascita di Julio Cortazar, figura emblematica della letteratura argentina della seconda meta’ del XX secolo” spiega un comunicato diffuso dagli organizzatori. L’ultima edizione del Salone del libro di Parigi ha accolto piu’ di 190.000 visitatori, con un aumento del 3% rispetto allo scorso anno. Nell’ultima edizione, erano presenti libri di 45 Paesi diversi e appartenenti a piu’ di 3.000 autori.

Tags:
argentinafranciaparigi
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo


casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.