A- A+
Culture

I videogame passano da giochi per ragazzi a pezzi da museo. Il tempio dell'arte contemporanea di New York sdogana i giochini da bar e da consolle, per anni accusati di essere responsabili dell'appiattimento cultura. Al Museum of Modern Art è stata organizzata un'esposizione che propone anche i 14 vvideogame che dagli anni anni Ottanata hanno segnato la storia del settore: tra i più famosi ci sono Tetris, Pac Man, Sim City, Super Mario e Another World.

tetris ape

Ma la collezione di software è destinata ad ampliarsi. "Nel mondo ci sono molte persone che fanno cose interessanti senza rendersi conto che questa è arte. Il nostro lavoro e dire a questi designer che quello che stanno facendo è importante e culturalmente rilevante, e per questo noi vogliamo celebrare questi artisti" spiega il Paul Galloway direttore del centro studi del dipartimento di architettura e design.L'esposizione permette ai visitatori ci cimentarsi con i giochi del passato e capire come è nata l'idea.

Tags:
tetrispacmanmomanew yorkvideogiochimuseo
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.