A- A+
Culture
Tutta la verità sulla pittura di Van Gogh

In occasione del 125° anno dalla morte di Vincent van Gogh, il Centro Beni Culturali del Politecnico di Milano (CBC Polimi http://www.centrobeniculturali.polimi.it/index.php?page=home ) propone un workshop dedicato ai recenti studi sulla conservazione del colore nella sua pittura.

I pigmenti particolari utilizzati dall’artista, i problemi di deterioramento delle stesure pittoriche, le nuove tecniche non invasive per la diagnostica e il monitoraggio dei dipinti saranno al centro dell’incontro, che vedrà la partecipazione della Dr. Ella Hendriks, conservatore del Van Gogh Museum. Come è noto in questi ultimissimi anni la ricerca europea nel settore della chimica per i beni culturali si è focalizzata molto su questi temi ed ha fatto scoperte molto importanti sulla tecnica pittorica del grande maestro olandese.
 
L’evento è organizzato in collaborazione con il Museo di Amsterdam, che proprio quest’anno propone un nuovo allestimento per una rilettura completa dell’opera di questo geniale artista.
Sarà anche l’occasione per veder proiettato un estratto del film “Van Gogh: a new way of seeing”, alla presenza del regista Phil Grabsky.

Il workshop, di grande interesse scientifico per tutti i professionisti del settore museale e per gli studiosi di pittura, intende esplorare i progetti di ricerca scientifica che recentemente hanno riguardato alcuni tra i dipinti più significativi della produzione di van Gogh come i Girasoli (1889), Veduta di Arles con Iris (1888), Sponde della Senna (1887), ma anche riproduzioni invecchiate artificialmente in laboratorio tramite esposizione a luce e umidità.

Sarà inoltre presente con un contributo la Dott.ssa Maria Fratelli, ex Direttore della GAM di Milano, dove è custodito l’acquarello di van Gogh del 1888 dal titolo Donne Bretoni, Les Bretonnes dans la prairie verte d’après un tableau d’Emile Bernard.

Venerdì 18 settembre 2015
9.30-13.00
Politecnico di Milano
Aula Rogers
Via Ampère, 2 - Milano

Tags:
van gogh
in evidenza
Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

Chiuso il caso con lo Sporting

Leao perde la causa milionaria
Pagherà 20 mln di risarcimento

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.