A- A+
Cura di sé

METEOROPATIE, LO SPECIALE:

Contrordine: il freddo fa bene alla salute. E aiuta a restare giovani

Allarme dieta in autunno. Ecco perché aumenta la fame

Non solo in primavera... Boom di allergie in autunno

Autunno, boom di depressioni. E' la 'sindrome da alluvione'

In autunno occhio alle "anemopatie", le malattie del vento

L'autunno stagione ideale per i creativi. Ma nemico dei depressi

di Chiara Squaglia (www.meteogiuliacci.it)

La credenza popolare  porta ad eleggere marzo come uno dei mesi più fertili in assoluto, forse perché inizia la primavera, associata al proverbiale "risveglio dei sensi".

Credenza smentita da un’indagine svolta negli ultimi anni in America, che ha messo in luce come la concentrazione di spermatozoi nel liquido seminale maschile segua un preciso andamento stagionale: bassa in estate, fino a raggiungere il minimo a settembre (-20% rispetto alla media), più elevata in autunno inoltrato e in inverno, con i massimi valori a fine novembre e a febbraio (+10% rispetto alla media). Sarebbero quindi questi i mesi ottimali per avere più probabilità che arrivi la cicogna.

La scoperta di tale andamento stagionale può essere di grande utilità soprattutto per le coppie con problemi di infertilità, che dovrebbero quindi fare più tentativi nei mesi invernali. La conferma verrebbe dal fatto che, almeno in USA, il tasso di natalità diminuisce tra aprile e maggio (periodo corrispondente ai concepimenti di agosto e settembre).

Tuttavia il calo di natalità in primavera inoltrata potrebbe essere imputabile anche alle abitudini alimentari delle donne, per la maggior parte delle quali la stagione estiva diviene il periodo prescelto per rimettersi “in linea”, un obiettivo spesso raggiunto sottoponendosi a diete basate su una notevole riduzione dell'apporto di grassi, che portano alla conseguente diminuzione della percentuale di grasso corporeo, importante scorta di energia, necessaria anche per avere un ciclo mestruale regolare e quindi poter affrontare una gravidanza. I medici sostengono infatti che, affinché  il ciclo mestruale sia regolare, occorra che i grassi costituiscano almeno il 30% del peso corporeo, mentre sotto questa soglia il ciclo femminile vada incontro a scompensi. Ecco perchè tali diete danneggerebbero la fertilità femminile.

Sembra inoltre che gli spermatozoi portatori del cromosoma maschile Y abbiano maggior probabilità di successo nella calda atmosfera casalinga del mese di dicembre, portando tanti fiocchi azzurri in settembre; mentre le ondate di caldo nel periodo precedente il concepimento danneggierebbero maggiormente gli spermatozoi portatori del cromosoma femminile X, lasciando via libera a quelli con cromosomi maschili, più veloci ma di solito meno resistenti. In generale nei mesi più freddi gli spermatozoi sono più in salute e quindi più efficaci ai fini del concepimento.

Conclusione: se volete aumentare la probabilità di avere un bebè, mettetelo in cantiere nei mesi più freddi, in particolare novembre e febbraio!

 

 

Tags:
fertilitàincintainverno
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen rinnova la gamma del Berlingo

Citroen rinnova la gamma del Berlingo


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.