A- A+
Economia
Susanna Camusso (2)

"C'e' questo rischio". Lo ha detto Susanna Camusso, segretario della Cgil rispondendo alla domanda di Maria Latella se esista il pericolo che mezzo milione di italiani possa rimanere senza cassa integrazione. "Peraltro, i numeri di oggi non sono necessariamente i numeri perche' sta moltiplicandosi la domanda di cassa integrazione in deroga - ha aggiunto -. Purtroppo i primi mesi del 2013 hanno determinato un'ulteriore accelerazione della crisi e delle difficolta'"

Camusso aggiunge: "E' quello che avevamo tentato di dire al Governo a dicembre: non prevedete una riduzione della spesa sulla Cig in deroga perche' ne avremo bisogno. In qualche Regione siamo gia' arrivati all'esaurimento dei fondi e non e' neanche detto che, in alcune regioni, si arrivi a giugno".

LAVORARE PER GRANDE INIZIATIVA CGIL CISL E UIL - "Cgil Cisl e Uil hanno il problema di mobilitarsi e di dare voce al lavoro, alle tante preoccupazioni, di riunificare le tante disperazioni.Bisogna lavorare per una grande iniziativa di Cgil Cisl e Uil".

QUIRINALE: CAMUSSO, UNA DONNA? STRAORDINARIA NOVITA' - "Penso che uno dei problemi che ha l'Italia e' stato quello dell'esclusione delle donne dai ruoli dirigenti e dai ruoli politici". Lo ha detto il segretario della Cgil Susanna Camusso, intervistata da Maria Latella su Sky. Se il 18 aprile, nella votazione per il Capo dello Stato, il primo nome che uscisse fosse quello di una donna, votato da tutti, "sarebbe una straordinaria novita'", ha sottolineato Camusso. "Sono convinta che le donne abbiano un marcia in piu' e una capacita' di essere concrete nel vedere i problemi e nell'immaginarsi dove si vuole andare. Poi certo, le donne sono tante diverse fra di loro e c'e' anche chi invece a questa modalita' non partecipa", ha detto ancora

Tags:
camussoitalianicig
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.