A- A+
Economia

twitter@paolofiore

Il governo promette di sostenere il lavoro. Ma intanto cancella gli incentivi per le assunzioni di lavoratori licenziati da piccole imprese in crisi.

La sorpresa (amara) non sta tanto nello stop ai bonus. Quanto nella sua retroattività, introdotta con una semplice circolare Inps. "Non è possibile riconoscere le agevolazioni" nel 2013, si legge nel documento. Ma "in via cautelare" deve considerarsi anticipata a inizio anno la scadenza dei benefici attivati precedentemente e ancora non arrivati a termine. In sostanza, chi ha usufruito degli sgravi (tassazione sullo stipendio al 10% anziché al 30%) a partire dal 2012, si attendeva di poter godere dello sconto per tutti i 18 mesi previsti dalla legge. E invece no. Chi ha assunto un lavoratore in piccola mobilità lo scorso dicembre, potrà al massimo godere della misura fino a novembre 2013, con un taglio fino a sei mesi.

Al momento, precisa l'Inps, non è ancora partita alcuna richiesta di pagare le somme che le imprese hanno detratto dai contributi. Ma è un problema che si porrà se non si troverà una soluzione alla mancanza di copertura nell'ultima Legge di Stabilità del governo Monti, nel 2012.

Luca Zaia

La Cna teme ora che "entro fine anno altri posti di lavoro possano andare in fumo". Il bonus è "uno strumento che le imprese non possono permettersi di perdere". E che non ha un costo enorme: 40 milioni l'anno.    

L'allarme, che coinvolge tutta Italia, è partito dal Veneto. Per il governatore Luca Zaia, raggiunto da Affaritaliani.it, "L'Inps non ha colpe perché è solo il braccio del governo. Ma la revoca della misura è vergognosa. Il bonus era un incentivo importante in un Paese gravato dal 68,5% di pressione fiscale". Il nodo sta soprattutto in una parola, "retroattività", che blocca le pensioni d'oro ma che pare avere meno peso quando si parla di impresa. "L'azione governtativa è caratterizzata da provvedimenti come questo, che cambiano le regole del gioco quando il gioco è in corso. Ormai siamo in una Paese senza la certezza del diritto", afferma Zaia. Che accusa Letta e Saccomanni di "non avere coraggio. Altro che nuove tasse e ritiro degli sgravi. Agendo sui costi standard si potrebbero rispamire fino a 30 miliardi".

 

Tags:
bonusassunzionilavorozaia
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.