A- A+
Economia

Ansaldo STS, societa' del gruppo Finmeccanica, nell'ambito del consorzio ArRiyadh New Mobility (ANM), si e' aggiudicata una commessa del valore di 680 milioni di dollari a Riyadh, per la realizzazione della linea piu' lunga della nuova metropolitana, la Linea 3 (Red Line): Madina Al Munawara - Amir Saad bin Abdul Rahman Al Awal Road, di 40,7 km. Il consorzio, oltre ad Ansaldo STS, e' composto da Salini-Impregilo, Larsen & Toubro, Nesma, per le opere civili, per la parte tecnologica, e da Bombardier, per la fornitura dei veicoli.

E' inoltre prevista un'opzione, per ulteriori circa 249 milioni di dollari, per i successivi 10 anni di manutenzione. La durata della fase d'implementazione e' prevista in 5 anni.

Quest'ultima commessa, rappresenta per Ansaldo STS il secondo successo ottenuto in Arabia Saudita, dopo che nel 2009 era stata scelta dal General Contractor Saudi Binladin Group per la progettazione, realizzazione e messa in servizio del sistema metropolitano automatico da realizzarsi nel campus dell'universita' femminile ''Princess Norah Bint Abdurahman'' a Riyadh. L'importo complessivo del contratto era pari a 218 milioni di Euro, di cui circa 149 milioni la quota Ansaldo STS.

 

Tags:
ansaldoimpregilofinmeccanicariyadh

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.