A- A+
Economia

Ardian, una delle principali società di private investment indipendenti, annuncia oggi di aver sottoscritto un accordo vincolante per acquisire circa il 72% di Rgi Group, azienda italiana leader nella fornitura di prodotti software e servizi tecnologici per il settore assicurativo, da 21 Investimenti e altri investitori.

A seguito dell’operazione, il fondatore di Rgi Group Paolo Benini manterrà una quota del 20% circa della Società ed il restante 8% circa sarà detenuto dal top-management, tra cui l’Amministratore Delegato Vito Rocca. Rgi Group, fondato nel 1987, è specializzato in software per compagnie assicurative, con un’offerta che si articola in una suite di soluzioni per la gestione dei prodotti, dei processi e dei canali assicurativi ed in attività di customizzazione, application maintenance ed assistenza. Il Gruppo può vantare una posizione di leadership sul mercato italiano e nel suo portafoglio clienti si trovano le principali compagnie assicurative italiane ed europee.

Rgi Group, che ha realizzato circa 50 milioni di euro di fatturato nel 2013 - di cui il 90% in Italia - conta circa 630 tra dipendenti e collaboratori italiani ed esteri e nel corso del 2014 sono previste nuove assunzioni a sostegno del piano di sviluppo sia in Italia sia in Europa. Rgi opera in un settore, quello assicurativo, che richiederà sempre più soluzioni IT ad alto contenuto innovativo e tecnologico per aumentare l’efficacia e l’efficienza dell’operatività delle compagnie assicurative, sia verso l’esterno (clienti e rete) che al proprio interno (back-office). L’investimento di Ardian, forte del network globale e delle competenze del team dedicato, punta a supportare il processo di internazionalizzazione di Rgi Group, già avviato a partire dal 2008 con l’apertura di filiali a Dublino, Parigi, Francoforte, Wurtzburg ed in Tunisia, anche mediante nuove acquisizioni.

Paolo Benini, fondatore di RGI, ha dichiarato: “Così come in altri momenti chiave nello sviluppo di RGI, l'ingresso di un partner internazionale di elevato profilo come Ardian imprime una ulteriore accelerazione allo sviluppo estero già intrapreso dal nostro gruppo. Continuo con la stessa passione e determinazione a sostenere la squadra di manager, certo che dimostrerà in futuro l'impegno già profuso sinora per cogliere nuovi e importanti successi”.

Vito Rocca, amministratore delegato di RGI, ha aggiunto: “Volevamo un partner finanziario internazionale con cui condividere il progetto di Global Company previsto nel nostro piano strategico e riteniamo che Ardian abbia le caratteristiche giuste per fare insieme questo percorso. Inoltre il forte interesse dimostrato in questi mesi da una serie di private equity fund internazionali e da Ardian in particolare rappresenta per noi un importante apprezzamento del lavoro sin qui svolto. Anche per il 2014 ci aspettiamo una crescita del fatturato di oltre il 10% rispetto al 2013 già molto positivo, con un incremento molto significativo della nostra presenza sui mercati esteri”. Dominique Gaillard, Managing Partner di Ardian ha commentato: “Quello dell’information e communication technology è un settore potenzialmente ricco di opportunità e Rgi si colloca quale società chiave che crediamo possa continuare la sua crescita al di fuori dell’Italia. Grazie al nostro investimento con una prospettiva di lungo termine, forniremo a Rgi la stabilità necessaria per raggiungere un successo internazionale. Crediamo fortemente nella grande potenzialità del management e supporteremo Paolo Benini e Vito Rocca in questo entusiasmante percorso di crescita”.

Tags:
ardianrgi group

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.