A- A+
Economia
Assopopolari contro Renzi e affossa i propri associati in borsa

Assopopolari dichiara guerra al governo Renzi ma affossa i titoli delle proprie associate a Piazza Affari. Le azioni delle banche popolari finiscono infatti tutte in rosso, soprattutto quelle che nelle scorse sedute avevano corso di più: Bper perde oltre due punti percentuali, PopMilano e Banco Popolare oltre 3,5% mentre lima le perdite Ubi Banca.

Ciò che ha spaventato gli investitori non è stata soltanto la presa di posizione dell'associazione di categoria presieduta da Ettore Caselli che ha definito il decreto "ingiustificato", quanto il fatto che ha comunicato di non voler lasciare nulla di intentato "perché il decreto venga meno" facendo riaffiorare nel mercato vecchi ricordi su precedenti tentativi di riforma già affossati.

Fra le cartucce che Assopopolari vuole sparare ci sono oltre gli appoggi politici trasversali (escluso il Pd) che già prima del varo del decreto hanno cercato di fermare in zona Cesarini il tentativo di riforma del governo Renzi e che potrebbero emendare il testo in Parlamento fissando un limite al possesso azionario o al diritto di voto (3-5%), anche una perizia  redatta da un pool di legali e di consulenti che attesterebbe l'incostituzionalità del decreto, in quanto non sussisterebbe il requisito di urgenza che la strada del decreto legge (Investment Compact) lascerebbe intendere.

Per il mercato quindi che ha approfittanto anche dell'impasse per far scattare i realizzi meglio stare alla finestra e attendere l'evolversi della situazione che sulla carta dovrebbe innescare un forte consolidamento fra i primi 10 player del settore.

 

Tags:
assopopolaribancheborsa
i più visti
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.