A- A+
Economia
Pop.Vicenza, Zonin: "Aumento di apitale da 1 mld per crescere"

Banca Popolare di Vicenza ha deciso di varare aumenti di capitale per un totale di 1 miliardo di euro, dedicato a "eventuali azioni straordinarie di crescita, rafforzamento patrimoniale e al sostegno dell'economia attraverso una significativa politica degli impieghi". Ad annunciarlo il presidente dell'istituto, Gianni Zonin. In particolare, secondo indiscrezioni delle scorse settimane, nel mirino della banca potrebbe esserci l'acquisizione di Veneto Banca. Si tratta, in particolare, di due aumenti: uno per 700 milioni, in esecuzione di una delibera dell'assemblea degli azionisti del 2011, e l'altro di 300 milioni destinato a nuovi soci. "E' una decisione molto importante", ha aggiunto Zonin.

Il dg della Banca popolare di Vicenza, Samuele Sorato, ha ricordato come oggi il core tier 1 della banca sia al 9%, ma ha spiegato che l'obiettivo dell'istituto e' "compararci con i primi gruppi bancari europei, che hanno un ratio attorno all'11-12%". Con questi aumenti, ha aggiunto Sorato, "arriveremo a un core tier 1 superiore al 12,5%" e per, con un tale livello, "riteniamo che il nostro gruppo possa intraprendere un opportunita' che il mercato bancario in questo momento offre". Oltre a questo, ha detto ancora, "possiamo tranquillamente continuare nella nostra attivita' caratteristica, ovvero sostenere le famiglie e le attivita' dei territori, con ulteriori impieghi". "Il rafforzamento - ha concluso - e' necessario e doveroso per sostenere imprese e famiglie dei nostri territori".

Tags:
popolaredi vicenzaaumento di capitale

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.