A- A+
Economia

Nel mese di agosto la Motorizzazione "ha immatricolato 52.997 autovetture, con una variazione di -6,56% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. E' quanto afferma il ministero dei Trasporti. A luglio scorso il dato rispetto al luglio 2012 era stato del -1,62%. Ad agosto sono stati inoltre registrati "215.632 trasferimenti di proprietØ di auto usate, con una variazione di -7,45% rispetto ad agosto 2012, durante il quale ne furono registrati 232.980 (nel mese di luglio 2013 sono stati invece registrati 364.347 trasferimenti di proprietØ di auto usate, con una variazione di +2,40% rispetto a luglio 2012, durante il quale ne furono registrati 355.811). Nel mese di luglio 2013 il volume globale delle vendite (268.629 autovetture) ha dunque interessato per il 19,73% auto nuove e per l'80,27% auto usate".

"Nel periodo gennaio-agosto 2013 la Motorizzazione ha in totale immatricolato 893.037 autovetture, con una variazione di -9,02% rispetto al periodo gennaio-agosto 2012, durante il quale ne furono immatricolate 981.545. Nello stesso periodo di gennaio-agosto 2013 sono stati registrati 2.719.650 trasferimenti di proprietØ di auto usate, con una variazione di +0,35% rispetto a gennaio-agosto 2012, durante il quale ne furono registrati 2.710.168".

FIAT, AD AGOSTO IMMATRICOLAZIONI GRUPPO -6,05% - Fiat Group Automobiles ha immatricolato in Italia ad agosto 15.711 nuove vetture, in flessione del 6,05% rispetto alle 16.723 di un anno fa. Nei primi otto mesi dell'anno le registrazioni di Fiat Group Automobiles sono oltre 260 mila (il 10,4 per cento in meno rispetto al 2012) per una quota del 29,2 per cento, in calo di 0,45 punti percentuali rispetto ai primi otto mesi dell'anno scorso. Nel dettaglio il marchio Fiat ha immatricolato in agosto piu' di 12 mila auto - sostanzialmente le stesse rispetto a un anno fa - per una quota del 23 per cento, in crescita di 1,5 punti percentuali nel confronto con agosto dell'anno scorso. Le registrazioni nel progressivo annuo sono quasi 195 mila (il 4,75 per cento in meno rispetto a un anno fa) e la quota e' al 21,8 per cento, in crescita rispetto all'anno scorso di 1 punto percentuale. Ancora una volta le posizioni di vertice della classifica delle auto piu' vendute sono occupate da vetture Fiat. La Punto e' l'auto piu' venduta in Italia, anche grazie alla versione Street, con quasi 3.500 registrazioni e con il 20,9 per cento di quota nel segmento B. Alle sue spalle la Panda, con poco meno di 3.500 immatricolazioni e prima del segmento A con una quota del 37,2 per cento. Terza la 500L con 2 mila esemplari venduti, di gran lunga la "media" piu' venduta in Italia e prima nel suo segmento con il 50,5 per cento di quota. Tra le top ten anche la 500, con 1.500 registrazioni e una quota nel segmento A del 15,9 per cento. Continua la buona performance della 500L, la cui quota di mercato e' in crescita rispetto al secondo trimestre 2013. Il risultato e' dovuto in buona parte al lancio della versione Trekking, ma anche alle prime vendite della 500L Living e alle immatricolazioni delle versioni a metano in consegna da agosto presso la rete Fiat.

Tags:
autofiatimmatricolazioni
i più visti
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.