A- A+
Economia
Banca Generali, BG4Real: avvicina il risparmio privato all’economia reale

Gian Maria Mossa, Banca Generali: "Dobbiamo trovare il coraggio di operare delle scelte di visione per fare un salto verso il futuro. Noi combatteremo gli squilibri economici portati dal Covid-19 con la creazione di un ponte, il  BG4Real, che unisca le famiglie e le aziende italiane"

Banca Generali ha presentato oggi BG4Real, il programma di soluzioni e strumenti di investimento orientati all’economia reale attraverso servizi dedicati e prodotti innovativi che consentono di allargare gli orizzonti della diversificazione.  
 
Il progetto BG4Real rappresenta un vero e proprio ponte tra le esigenze delle famiglie di ricerca di valore nel lungo termine e la crescente domanda di credito e capitale privato dalle aziende e dal sistema economico e si  inserisce all’interno dell’innovativo modello di business di Banca Generali che offre una gamma completa di servizi di advisory e di wealth management che, facendo leva sull’Ecosistema BG, sono in grado di partire dal presidio del rischio per il cliente, analizzare il valore degli asset patrimoniali riferiti all’ambito corporate, strutturare una consulenza ad hoc sui bisogni dell’impresa o accompagnarne le dinamiche. Il tutto per mezzo di una piattaforma aperta, partnership qualificate e innovazione nelle soluzioni di investimento.  

La pandemia globale ha cambiato gli equilibri e gli assetti economici, politici e le dinamiche sociali. Si è assistito a delle polarizzazioni di potere nei diversi settori economici.  Una dispersione intorno al dato di crescita medio creerà inevitabilmente delle tensioni, degli squilibri nei settori economici che porteranno ad un’esplosione del debito e della liquidità. In questo senso si inseriscono nuovi strumenti creati dalla Sgr 8A+ Investimenti che contribuirà con una solida infrastruttura a questa iniziativa, con l’obiettivo di ampliare la rosa d’offerta di investimenti decorrelati dai rischi di volatilità dei mercati pubblici, offrendo la prospettiva di rendimenti nel mediolungo periodo in contrapposizione agli effetti sulle diverse asset-class di un prolungato periodo di tassi a zero e con un adeguato bilanciamento dei rischi.

In particolare da oggi parte la distribuzione di un nuovo FIA (Fondo di Investimento Alternativo) non riservato – 8a+ Real Innovation - dedicato alle PMI innovative italiane ed europee che si rivolge alla clientela private con investimento minimo di 100 mila euro. Il fondo è composto al 70% da strategie di debito, tra cui senior secured loans di aziende europee e finanziamenti garantiti da ipoteche di primo grado su progetti immobiliari selezionati con criteri di sostenibilità e per il restante 30% in partecipazioni azionarie di pmi innovative, selezionate grazie alle collaborazioni con primarie realtà di venture capital internazionali e centri di ricerca italiani ed europei. Le informazioni di dettaglio relative alle caratteristiche e ai rischi del FIA sono contenute all’interno del regolamento di gestione. 
 
In aggiunta a quanto sopra, Banca Generali sta valutando l’estensione della gamma di prodotti in distribuzione agli Eltif (European Long Term Investments Fund), fondi alternativi di medio-lunga durata che rispettino anche i requisiti del Decreto “Rilancia Italia”, con investimenti minimi accessibili per la clientela affluent e private. 
 
L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa, ha commentato: “Siamo orgogliosi di aver avviato un percorso in grado di avvicinare il risparmio privato all’economia reale cercando nuove opportunità e valore per i nostri clienti e portando il nostro contributo alla ripresa del Paese. Le nostre nuove soluzioni di investimento, costruire grazie anche all’importante supporto come anchor investor della capogruppo Generali che ha scelto di sostenere questi strumenti a favore del Paese e dell’economia, vogliono aprire una nuova strada alle piccole e medie imprese italiane duramente colpite dalla crisi e dare supporto ai progetti per la ripresa in Europa. Le distorsioni provocate da un prolungato periodo di tassi zero invita alla prudenza ampliando lo spettro della diversificazione anche a quelle asset-class legate all’economia che tipicamente hanno un orizzonte di medio-lungo periodo e che oggi presentano un rapporto rischiorendimento interessante. L’esperienza che abbiamo costruito nell’analisi nel credito e nelle cartolarizzazioni a favore del sistema-Paese e le competenze del nostro modello di architettura aperta-multimanager ci ha guidato nelle analisi delle partnership industriali per finalizzare le iniziative. Con i nuovi strumenti di investimento si rafforza il ponte di servizi e soluzioni che unisce la nostra advisory patrimoniale per le famiglie e le imprese alle opportunità a favore dell’economia reale. La nostra sfida è creare valore per una crescita sostenibile coinvolgendo i clienti, la collettività e il Paese”.  

Al fine di contribuire al “sistema Paese”, migliorare la capacità di intercettare in anticipo i trend ed i cambiamenti dell’economia reale, strutturare prodotti e servizi sempre allineati ai bisogni della clientela Private Banca Generali sta strutturando un vero e proprio Ecosistema, ovvero una rete di relazioni finalizzata allo scambio di informazioni ed alla condivisione di esperienze. 

"Obiettivo di questo Ecosistema è quello di intercettare in anticipo i trend ed i cambiamenti così da individuare le opportunità di investimento più interessanti nel panorama italiano ed europeo ed individuare i settori che si sono mostrati più resilienti al cambio dei contesti" - spiega Andrea Ragaini, Vice Direttore Generale di Banca Generali durante la presentazione di BG4Real. 

"L’Ecosistema di Banca Generali è costituito da Partners che appartengono a tre distinti universi con competenze complementari, integrate dalla nostra regia: Centri di ricerca, che forniscono opportunità con alto livello di innovazione e tecnologia, che altrimenti guarderebbero all’estero per la ricerca di capitali; Aziende che comprano innovazione: per selezionare le opportunità di co-investimento allineando i nostri interessi ai loro e unendo competenze complementari; I migliori fondi di Venture Capital: selezionati tra quelli che hanno fatto la storia di questo segmento di mercato ed hanno un track-record di elevato livello. I clienti di Banca Generali avranno così per primi accesso a portafogli ad oggi disponibili solo a investitori istituzionali strategici".

"Vogliamo dare l'opportunità a famiglie ed imprese di poter tornare a guardare nuovamente al futuro in un'ottica di crescita sostenibile e tecnologica facendo scelte di investimenti consapevoli. Perché - conclude l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa ricordando le parole di Luigi Einaudi - "Nella vita delle nazioni di solito l'errore di non saper cogliere l'attimo fuggente è irreparabile".

Commenti
    Tags:
    banca generalibanca generali bg4realbg4realbanca generali ripartenzagian maria mossagian maria mossa banca generali
    S
    i più visti
    in evidenza
    Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

    Paparazzati in un hotel di lusso

    Casaleggio-Sabatini, che coppia
    Mano nella mano in dolce attesa


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes: il futuro è completamente elettrico

    Mercedes: il futuro è completamente elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.